Post

Visualizzazione dei post da novembre, 2023
Clicca

Aggiungici su FacebookSegui il profilo InstagramSegui il Canale di YoutubeSeguici su X (Twitter)   Novità su Instagram

L’uomo e il suo viaggio. Intervista a Sabino Chialà

Immagine
L’uomo come essere drammatico, nel senso etimologico del termine, cioè sempre in azione o, per meglio dire, in viaggio nel cammino della vita. L’uomo e il suo viaggio è il tema su cui è intervenuto, a Mestre, Sabino Chialà , monaco dal 1989, da quasi due anni priore della comunità di Bose , teologo e biblista che ha proposto una riflessione a partire da uno dei suoi libri più noti, Parole in cammino, testi di letterature antiche e moderne e appunti sulla dimensione del viaggiare, metafora della vita stessa. Lo abbiamo incontrato.

Enzo Bianchi, Fabio Rosini "Commenti Vangelo 3 dicembre 2023"

Immagine
  Enzo Bianchi ,   Fabio Rosini .   ➤ Commenti Vangelo   3 dicembre 2023 Prima Domenica di Avvento ​.    ___________________________________________________________________

Massimo Recalcati "Quei ragazzi così pieni di narcisismo da non tollerare un rifiuto"

Immagine
intervista a Massimo Recalcati   a cura di Maria Novella De Luca Quei ragazzi così pieni di narcisismo da non tollerare un rifiuto   La Repubblica, 26 novembre 2023

È il tempo della nostra fedeltà alle ragioni del vangelo. Non è il momento di fare i depressi

Immagine
“Nulla è più distruttivo, corrosivo, alienante, del testimone infelice; nessuno emana radiazioni più scoraggianti di quello risentito, disadattato, immusonito. Questo non è tempo di resistenza, ma un tempo di fedeltà. Non contro qualcuno; ma per qualcosa. È il tempo della nostra fedeltà alle ragioni del vangelo”.

Timothy Radcliffe "Dobbiamo riscoprire Dio attraverso il mistero della corporeità"

Immagine
Un sabato mattina, in una pausa del Sinodo, l'Osservatore Romano incontra padre Timothy Radcliffe per una conversazione ad ampio spettro sulla Chiesa nel mondo e il mondo nella Chiesa. Il padre domenicano si presenta molto disponibile e contento di aggiungere qualcosa alle precedenti interviste su questi temi, rilasciate in particolare da padre Elmar Salmann , dai cardinali Zuppi e Hollerich e da don Piero Coda . «Spero di essere all’altezza delle vostre aspettative» premette. E spiega: «Anche perché mi trovate molto stanco, il Sinodo è un avvenimento molto intenso, ho appena finito di correggere i testi delle meditazioni che vi sono stato chiamato a svolgere, insieme a madre Ignazia Angelini, che i vostri colleghi della  LEV  (Libreria Editrice Vaticana,  ndr ) hanno deciso di dare alle stampe».

Gian Luca Carrega "Alla scoperta del Vangelo secondo Marco, Matteo e Luca"

Immagine
Scrivere un commento a un vangelo non è certo un’opera originale: ce ne sono di tutti i gusti, di tutte le taglie e di tutti i prezzi. Quelli davvero buoni spesso sono anche assai voluminosi. Ma chi ha il tempo di leggerli? Da qui l’idea di provare a concentrare l’ampiezza di vedute dei grandi commentari sui sinottici in tre libri di proporzioni modeste che evitasse le discussioni degli specialisti ma offrisse i risultati a cui sono giunti. Cioè offrire la polpa e non la buccia o i semi delle discussioni.

Solo il rispetto delle differenze disinnesca la violenza di genere

Immagine
Selene Zorzi   Avvenire 24 Novembre 2023   Ho passato le ultime due settimane a discutere di violenza di genere a scuola. Ho deciso di far saltare così un complesso sistema organizzativo di programmazioni, perché il messaggio che volevo dare è che in questo mondo affannato a rincorrere la performance, non ci diamo più il tempo per prenderci una pausa e riflettere per capire dove stiamo andando.

Alessandro D’Avenia "Educazione sentimentale? Faccia a faccia."

Immagine
Alessandro D’Avenia Corriere della Sera 27 novembre 2023 Per vivere abbiamo bisogno del mondo: ci apriamo a ciò che è fuori di noi per necessità. Andiamo incontro a cose e persone perché ci sono utili: il nostro strato animale è fatto di bisogni. Noi umani però non ci apriamo per sola necessità: gli animali non apparecchiano la tavola, non guardano i tramonti, non scrivono lettere d’amore...

Paolo Crepet "Vogliamo lapidare il maschio?"

Immagine
La tragica vicenda di Giulia Cecchettin ha lasciato il segno, forse più di altre in cui le vittime sono donne uccise dal loro compagno, marito o fidanzato che sia. E ha innescato un dibattito che però, dice Paolo Crepet , psicologo specializzato in problematiche educative giovanili, non è stato incanalato nella giusta direzione.

Enzo Bianchi "Violenza contro le donne: educare alla relazione"

Immagine
La Repubblica    27 novembre 2023 di ENZO BIANCHI per gentile concessione dell’autore.  Solo due giorni fa abbiamo celebrato la Giornata contro la violenza sulle donne ed ecco che alcuni fatti di cronaca hanno provocato una serie di interventi che sono un vero grido, un doloroso appello alla responsabilità contro il ripetersi del femminicidio.

Massimo Recalcati «Narcisismo e depressione sulle braci del patriarcato»

Immagine
Intervista di Massimo Calvi a Massimo Recalcati Avvenire  25 novembre 2023 Patriarcato, narcisismo, violenza di genere, educazione all’amore... In seguito al femminicidio di Giulia Cecchettin è scaturito un dibattito pubblico – doloroso, ampio, necessario – che ha visto intrecciarsi questioni afferenti ad ambiti diversi, offrendo letture culturali e di ricostruzione storica, temi tipici della psicoanalisi, dell’analisi sociologica come della pedagogia. Ne abbiamo parlato con Massimo Recalcati , psicoanalista lacaniano e saggista, osservatore attento delle trasformazioni della società contemporanea e dei ruoli familiari.

Gesù è nato a Betlemme. O a Nazareth?

Immagine
Betlemme o Nazareth? Palestina o Israele? La spaccatura creata dalla guerra non può che riflettersi anche sul Natale che viene, e non solo per le primarie, dolorose considerazioni sul tragico destino che investe la terra di Gesù.

Confini. Ridisegnare le linee di demarcazione tra Primo e Secondo Testamento

Immagine
Il Centro Culturale Protestante propone un ciclo di incontri, a cura della pastora Natoli, che intende interrogare la memoria storica tanto dell’ebraismo quanto del cristianesimo. Le prime due conferenze, attraverso l’analisi delle Scritture, illustreranno che il territorio teologico da cui si svilupperanno l’ebraismo e il cristianesimo attuali era privo di confini identitari, che la separazione delle due vie religiose non appartiene all’epoca di Gesù, che l’ebraismo non è la madre del cristianesimo e che il cristianesimo non ne costituisce il “superamento”.

Black Friday. Indebitarsi per la festa. La religione del consumo e i nuovi culti

Immagine
Luigino Bruni   Avvenire   venerdì 24 novembre 2023 Il Black Friday è diventato l’inizio dell’anno liturgico della religione capitalistica. Come ogni nuova religione che intende soppiantarne una pre-esistente, anche il capitalismo consumista sostituisce le feste cristiane con le sue nuove feste, e sovrappone i suoi tempi liturgici a quelli precedenti. Quando una religione subentra ad un’altra non cambia l’antico ritmo del tempo sacro, più semplicemente lo occupa, e ne cambia il senso. È infatti interessante che il Black Friday segua il giorno del Ringraziamento, una delle feste religiose dei primi pellegrini.

Rosanna Virgili "Le prime obiezioni di coscienza. Cominciamo dalle parole"

Immagine
Rosanna Virgili Avvenire   sabato 25 novembre 2023 «Siamo state amate e odiate, adorate e rinnegate, baciate e uccise. Solo perché donne» . In questo verso di Alda Merini un inquietante interrogativo, quasi un mistero: quello della ragione della violenza sulle donne. Il mistero resta nel verso stesso: «Solo perché donne». E si può capire dato che i casi di donne che uccidono gli uomini sono davvero isolati. Lo stesso mistero emerge da un verso biblico tra i più funestamente famosi: «Moltiplicherò i tuoi dolori e le tue gravidanze, con dolore partorirai figli. Verso tuo marito sarà il tuo istinto ed egli ti dominerà» (Gen 3,16) Non si dice che la donna dominerà l’uomo! Perché questo?

Vito Mancuso "Il vero problema non è il patriarcato ma il culto della forza di cui siamo schiavi"

Immagine
L’altra sera, invitato da mia figlia, ho partecipato con lei e il suo ragazzo alla manifestazione contro la violenza sulle donne organizzata a Bologna da “Non Una di Meno”. C’erano diverse migliaia di persone, per lo più giovani, in maggioranza donne, ma anche noi uomini non eravamo pochi, ho persino intravisto alcuni signori definibili, come me, “di una certa età”.

Commenti Vangelo 26 novembre 2023 Solennità di Cristo Re XXXIV Domenica del Tempo ordinario

Immagine
Commenti Vangelo, omelie, lectio divine  26 novembre 2023  Solennità di Cristo Re  XXXIV Domenica del Tempo ordinario  rito romano e rito ambrosiano

Enzo Bianchi, Fabio Rosini "Commenti Vangelo 26 novembre 2023"

Immagine
  Enzo Bianchi ,   Fabio Rosini .   ➤ Commenti Vangelo   26 novembre 2023 XXXIV Domenica del tempo ordinario,  Gesù Cristo Re dell’universo​.    ___________________________________________________________________

Massimo Recalcati "Il peso del fallimento e la ferocia di Narciso"

Immagine
Massimo Recalcati   Il peso del fallimento e la ferocia di Narciso   La Repubblica, 24 novembre 2023  Sappiamo bene chi sono gli uomini che odiano, maltrattano e uccidono le donne. Sono gli uomini che rifiutano la libertà della donna. È questa l’essenza più pura del maschilismo in quanto figlio naturale dell’ideologia del patriarcato.

Cristina Simonelli "Giulia e le sante violate: una memoria pericolosa"

Immagine
Quest’anno il 25 novembre, con il suo carico di scandalo e con le domande sempre più incalzanti, ha un dramma in più: l’uccisione di Giulia Cecchettin, accompagnata da parole sante ma anche da commenti inascoltabili. Non vogliamo lasciar cadere la sua eco, mettendola nella serie lunghissima di un martirologio di vite crocifisse – Blandina, Giulia di Brescia, Rosalia, Vilgefortis, Maria Goretti – che si estende alle vittime degli stupri di guerra e dei campi di detenzione dei migranti.

Simona Segoloni "È un mondo a misura di maschio. Cambiamolo per non dare alibi"

Immagine
Simona Segoloni Avvenire giovedì 23 novembre 2023 L’unica risposta adeguata alla tragedia dell’uccisione di Giulia è il silenzio, ma, poiché lei è la centotreesima di quest’anno e, purtroppo, è facile prevedere che non sarà l’ultima, diventa necessario lo sforzo di capire perché tutto questo succeda.

La violenza di genere, tra legami fragili e senso di vulnerabilità. L’esigenza di alzare lo sguardo

Immagine
Femminicidi, maltrattamenti, violenze.  I dati rimbalzano attraverso i fatti di cronaca, fino all’ultimo, devastante episodio che ha visto la giovane laureanda Giulia Cecchettin uccisa dall’ex fidanzato: dall’inizio dell’anno sono 105, in Italia, le donne uccise da un partner o ex partner, da un altro parente o comunque da conoscenti in ambito affettivo o relazionale. Femminicidi, appunto, ma anche, e in numero crescente, tante forme di violenza, maltrattamenti e atti persecutori contro le donne. Compresi i matrimoni combinati. Reati “spia” della violenza di genere. Lo dimostrano i dati del Viminale: è donna oltre il 35% delle vittime di omicidio registrate nel 2023. Circa 1 su 3. Percentuale che sale a più del 65% se si guarda agli omicidi maturati in contesto familiare o affettivo: 2 su 3. Sfonda il tetto del 91% infine la percentuale di donne morte per mano di partner o ex partner.

Paolo Crepet "Noi genitori responsabili. I nostri figli cresciuti senza conoscere il rifiuto"

Immagine
Cercare di spiegare l'inspiegabile. Identificarsi nei panni di chi ha vissuto e sta vivendo il più atroce degli incubi, ma non avere gli strumenti per gestire dolore, stupore, rabbia. Tutta Italia è rimasta atterrita dalla storia di Giulia a un passo dalla laurea, da Filippo che chissà come pensava di far perdere le sue tracce.

Papa Francesco: la stella che illumina le scelte dell’esistenza

Immagine
Avvenire pubblica  un'anticipazione del nuovo libro di papa Francesco che raccoglie i suoi testi sul Natale:   Il mio presepe. Vi racconto i personaggi di Natale  (Piemme e Libreria Editrice Vaticana, pagine 192, euro 17,90).

Il sacerdozio femminile non è un problema teologico, ma culturale. Intervista a Selene Zorzi

Immagine
Selene Zorzi   Pressenza 20 Novembre 2023   Il tema del sacerdozio femminile è stato bocciato dal recente Sinodo, spacciandolo come un “problema teologico” per i cristiani cattolici. Eppure c’è chi nel mondo cattolico da anni sostiene che questo sia un problema politico-culturale che non c’entra con la teologia, ma bensì con il clericalismo, con il sessismo della Chiesa cattolica e con la struttura di potere patriarcale delle gerarchie vaticane. Ne abbiamo parlato con Selene Zorzi , teologa femminista, filosofa ed ex-monaca benedettina, docente stabile straordinaria di Teologia Spirituale e Patrologia all’Istituto Teologico Marchigiano, ex-docente di Antropologia Teologica, Filosofia Antica e Patrologia all’ISSR di Ancona, ex-docente incaricata di Filosofia al Pontificio Ateneo S. Anselmo (dove ha conseguito il Dottorato in Storia della Teologia) ed ex-docente di Teologia Spirituale alla Pontificia Università Lateranense. Laureata in Filosofia presso l’Università Roma Tor Vergata, dopo

Simona Segoloni "Donne e Chiesa, ora la svolta. Dal Sinodo piena appartenenza"

Immagine
Simona Segoloni Avvenire 19 novembre 2023 In ambiente ecclesiale è abbastanza facile incontrare il tema “donna”, in vario modo declinato, quando si parla di famiglia. Un po’ per l’ovvio motivo che nelle famiglie si trovano anche le donne, un po’ per il fatto che la famiglia viene considerata – a torto o a ragione – l’ambito proprio delle donne e tale convinzione porta con sé almeno due conseguenze: la prima è che altri ambiti della vita umana vengano considerati meno significativi per le donne, la seconda è che quando si tratta di famiglia raramente si parla di maschi.

Alessandro D’Avenia "Il regno dei cieli"

Immagine
Alessandro D’Avenia Corriere della Sera 20 novembre 2023 Oggi è la Giornata dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, che si commemora nella data della Dichiarazione dei diritti del fanciullo approvata dalla Nazioni Unite nel 1959, che al primo punto dice: «Al bambino si devono dare i mezzi necessari per il suo sviluppo, sia materiale che spirituale».

Rosanna Virgili: Abigail, la donna “assennata” che fu moglie di Davide

Immagine
Rosanna Virgili Roma Sette   20 Novembre 2023 «Samuele morì, e tutto  Israele si radunò e fece il lamento su di lui. Lo seppellirono presso la sua casa a Rama. Davide si alzò e scese verso il deserto di Paran» (1Sam 25,1). Samuele fu un grande profeta tanto da essere messo, talvolta, accanto a Mosè, colui che diede a Israele la Legge. A lui toccò un compito affatto gravoso: quello di consacrare un re su Israele legando la sua persona all’istituzione della monarchia. Dopo Saul – che fu il primo – Dio gli disse di ungere un secondo re, che fu David, il capostipite di quella lunga teoria di messia che giunge sino a Gesù. Prima ancora che David iniziasse il suo ministero accade che Samuele muore e che il designato re resti senza il suo mentore.

Enzo Bianchi "Che cos’è l’uomo?"

Immagine
La Repubblica    20 novembre 2023 di ENZO BIANCHI per gentile concessione dell’autore.  Per la prima volta nella storia l’umanità è costretta a uscire dalla logica della guerra tra i popoli e del depauperamento incondizionato dell’ambiente. Sembra che possa iniziare un’inversione di tendenza con l’assunzione di consapevolezza che così non si può andare avanti, pena la distruzione dell’umanità e la desolazione della terra. Se negli ultimi decenni avevamo constatato in maniera crescente di procedere a grandi passi verso la barbarie (e lo abbiamo denunciato più volte su queste colonne!), sembra ora emergere una reazione che non è ancora quell’“insurrezione delle coscienze” invocata da Pierre Rabhi, ma è un ribadire nuovamente il bisogno urgente di umanizzazione.

Paolo Crepet: «Non è stato un raptus. Bisogna cogliere i segnali, non si diventa un “lupo” in una notte»

Immagine
Paolo Crepet  premette: «Non conoscendo quel ragazzo, non mi avventuro in nessuna diagnosi». Lo psichiatra e sociologo, autore di tantissimi libri sui giovani, è però certo di una cosa: « Non credo che sia nato tutto quella sera , non è stato un  raptus . I raptus sono nei fumetti».

Fabio Rosini "L’emorroissa, la guarigione"

Immagine
L’emorroissa,  la guarigione  (Mc 5,25).  Toccati dalla Grazia .  Catechesi di don Fabio Rosini   sulla guarigione profonda .  ( Vatican News )

Solitudine e disagio del prete: un problema strutturale?

Immagine
                                              Giovanni Cucci   La Civiltà Cattolica   17 Giugno 2023  QUADERNO 4152  pag. 535 - 548 Volume II 

Simona Segoloni "Quel voto che cambia il domani"

Immagine
Simona Segoloni Il Regno 17 novembre 2023 Sono stata sollecitata più volte a scrivere sulle  donne nel Sinodo dei vescovi  che ha appena concluso la sua XVI assemblea ordinaria. Fino ad ora non me la sono sentita, perché percepivo il rischio di dare una lettura che sminuisse i tentativi fatti (della serie «Anche questa volta siamo rimasti ai blocchi di partenza»… senza però considerare seriamente e onestamente quali erano le diverse situazioni di partenza); oppure che esagerasse i risultati raggiunti (della serie «Finalmente riapriamo la questione del diaconato», senza dirci sinceramente che si tratta dell’ennesima riflessione teologica sul diaconato alle donne anche se già sappiamo da tempo non ci sarebbe alcun problema a conferirlo).

Vito Mancuso "Liberiamoci dal dio dell’ego"

Immagine
Da tempo ci siamo rifugiati nel culto di noi stessi e ci siamo trasformati nei nostri peggiori nemici. Ogni passione diventa una galera perché la cerchiamo al di fuori della spiritualità, ma lì sta la vera gioia.  Estratto dal nuovo saggio del prof. Vito Mancuso pubblicato su la Stampa del 14 novembre 2023.

Enzo Bianchi, Fabio Rosini "Commenti Vangelo 19 novembre 2023"

Immagine
  Enzo Bianchi ,   Fabio Rosini .   ➤ Commenti Vangelo   19 novembre 2023 XXXIII Domenica del tempo ordinario​.    ___________________________________________________________________

Commenti Vangelo 19 novembre 2023 XXXIII Domenica del Tempo ordinario

Immagine
Commenti Vangelo, omelie, lectio divine  19 novembre 2023  XXXIII Domenica del Tempo ordinario  rito romano e rito ambrosiano

Matteo Maria Zuppi «È l’indifferenza la nemica della vita»

Immagine
Matteo Maria Zuppi  Avvenire mercoledì 15 novembre 2023 Anticipiamo il brano “Bibbia e strada, due vie per un amore”, tratto dal primo capitolo del libro del cardinale Matteo Maria Zuppi  Dio non ci lascia soli. Riflessioni di un cristiano in un mondo in crisi , in uscita oggi per Piemme (a cura di Mario Marazziti, pagine 256, euro 18,90).

Dio si identifica generando non rispecchiando sé stesso

Immagine
A colloquio con il teologo Pierangelo Sequeri   L’Osservatore Romano    6 novembre 2023 La crisi del mondo contemporaneo, la trasformazione necessaria della teologia e l’urgenza, per la Chiesa, di aprirsi a quello che è il mistero più profondo del cristianesimo: l’immagine di Dio che è relazione, apertura, generatività. Questi i punti cruciali evocati da monsignor Pierangelo Sequeri, teologo e musicologo,  membro della Commissione teologica internazionale, in un’intervista rilasciata all’«Osservatore Romano».

Addio a José María Castillo: teologo, profeta, maieuta

Immagine
All’improvviso e in silenzio, senza fare chiasso. Così se n’è andato il teologo José María Castillo. Se ne andato tra le braccia del Padre così com’è vissuto, con un’umiltà assoluta che non è comune nei grandi pensatori.

La teologia dell’incarnazione alla sfida del transumanesimo

Immagine
Nella saletta a fianco dell’aula delle tesi della Pontificia Università Gregoriana incontriamo il padre gesuita Christoph Theobald, raffinato teologo (ricordiamo la sua voluminosa opera sul  Cristianesimo come stile ) ma oggi, soprattutto, padre sinodale. È tardi qui, nel centro di Roma, l’università si è svuotata e la serata si è fatta presto buia e fredda dopo il lungo ottobre caldo, ma padre Christoph, classe 1946, è fresco e tranquillo, desideroso di trasmettere la forza del clima “primaverile” che ha respirato nella grande aula del Sinodo. A lui rivolgiamo le nostre domande all’interno dell’indagine sul mondo e la Chiesa ai tempi del «cambiamento d’epoca».

Enzo Bianchi "Le strade della Chiesa"

Immagine
La Repubblica    13 novembre 2023 di ENZO BIANCHI per gentile concessione dell’autore.  È un tempo di fatica e di travaglio per la chiesa cattolica questo anno di prolungamento del sinodo, voluto per approfondire i grandi problemi emersi sui quali si sono manifestate posizioni divergenti.

Alessandro D’Avenia "Parole prime. Paura e desiderio."

Immagine
Alessandro D’Avenia Corriere della Sera 13 novembre 2023 Ho ricevuto una lettera che comincia così: «Sono una studentessa delle superiori, ma sono rimasta indietro per motivi di salute. Il mio desiderio più grande in questo momento è quello di morire, voglio la condanna perché ho una paura enorme del futuro, non mi interessa avere fallimenti ma neanche vittorie. Ho imparato che l’amore è sofferenza e per questo abbandono prima di essere abbandonata.

Rosanna Virgili «Il Vangelo del creato»

Immagine
Lo scorso 28 settembre, a Pompei, la biblista Rosanna Virgili ha tenuto una meditazione per il clero delle diocesi campane sul tema “Il Vangelo del Creato”. Per gentile concessione pubblichiamo di seguito il testo della meditazione .

Vito Mancuso "La quarta età della memoria"

Immagine
“Equilibrio termodinamico”, così Erwin Schrödinger, fisico, premio Nobel e uno dei padri della meccanica quantistica, definisce, nelle sue lezioni sulla vita, la morte. Ne consegue che la vita è disequilibrio termodinamico, e che il vivere consiste in una questione di passaggio di calore, sia fisico sia emotivo, il quale tanto più passa quanto meno regnano stasi e uniformità.

Ludwig Monti "Il seme della Parola e i vari terreni: la radice della comunità"

Immagine
L'incontro è stato organizzato dal Laboratorio della Parola di Alfa-Omega, Associazione laicale con il carisma dell'evangelizzazione. Le missioni, la lettura esperienziale della Parola di Dio sono tra i suoi servizi ecclesiali primari. Il brano evangelico dei discepoli di Emmaus è il suo “paradigma”. 

Luciano Manicardi "Stupiti dall'umanità di Gesù"

Immagine
GIORNATA DIOCESANA DELLA CARITAS AMBROSIANA CONVEGNO DIOCESANO Milano, 4 novembre 2023 “Stupiti dall’umanità di Gesù” Luciano Manicardi , monaco di Bose


Gli ultimi 20 articoli