Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2012

Manicardi - 7 ottobre 2012 XXVII tempo O.

Immagine
Fonte: monasterodibose domenica 7 ottobre 2012 Anno B Gen 2,18-24; Sal 127; Eb 2,9-11; Mc 10,2-16 Dio ha creato l’uomo e la donna affinché, unendosi, siano una sola carne: vi è infatti una solitudine mortale, negativa (cf. Gen 2,18) e l’uomo entra nella vita entrando nella relazione con l’altro.

Casati - 7 Ottobre 2012 XXVII Tempo Ordinario

Immagine
Gn 2, 18-24 Eb 2, 9-11 Mc 10, 2-16 Se noi leggiamo attentamente e non superficialmente questo brano del Vangelo di Marco, se andiamo a osservare con attenzione la reazione di Gesù alla domanda-trabocchetto di quei farisei: "È lecito a un marito ripudiare la propria moglie?" -e chissà perché non alla moglie ripudiare il proprio marito-, la sensazione che proviamo è questa: è come se Gesù si trovasse a disagio nelle strettoie della legge, come se Gesù non respirasse dentro la durezza, dentro la durezza del cuore e dentro la durezza della legge.

Felicita' con Dio o con la scienza (Mancuso-Giorello)

Immagine
Giulio Giorello, Filosofo della scienza.  Vito Mancuso, Teologo.  Incontro tenuto nell'ambito del Festival della Felicità 2012 presso il Cortile di Palazzo Gradari di Pesaro il 2 giugno 2012.

Rassegna stampa 30 settembre 2012 (Finesettimana)

Immagine
Globalizzazione, dai troppo a Cesare e poco a Dio...  di Gianfranco Ravasi in  Avvenire  del 30 settembre 2012 (Domenica) "dobbiamo distinguere tra «laicità» («rendete a Cesare ciò che è di Cesare») e «laicismo» (che elide o reprime il «rendete a Dio ciò che è di Dio»)... così come non si devono identificare «secolarità» e «secolarizzazione... L'antitesi è tra «laicità» e «sacralismo teocratico» o «fondamentalismo»... il nodo delicato è nell'interazione indispensabile tra i due ambiti, capace di impedire che lo Stato diventi un Moloch e l'economia un Leviatan dominatore e che la Chiesa debordi dal suo orizzonte assumendo forme di integralismo"    Cosa insegna la lezione dei Santi folli  di Enzo Bianchi in  La Stampa  del 30 settembre 2012 "Al di là di affermazioni dogmatiche e confessioni di fede dettate da un'inappuntabile razionalità, questi uomini e queste donne hanno vissuto lo slancio estremo della fede, vivendo costantemente ri

Savone - Omelia XXVI T.O. 30 settembre 2012

Immagine
domenica 30 settembre 2012 Mentre si fa sempre più affrettato il cammino di Gesù verso l’ora del compimento a Gerusalemme, altrettanto più vivo è il suo desiderio che i discepoli non conoscano inciampi lungo la strada della loro sequela. Tanti, infatti, sono gli ostacoli che spesso rallentano il passo, facendo perdere di vista il senso dello star dietro il Signore e finendo per assolutizzare cose che invece sono da recidere alla radice perché nulla hanno a che spartire con il Vangelo. maggiori informazioni ... Ss. ARCANGELI - 29 settembre 2012 La festa dei Ss. Acangeli narra di un Dio che vuole entrare in comunione con noi scegliendoci come suoi interlocutori ed amici. Essa, infatti, racconta di un cielo aperto e di un Dio che ci mette a parte della sua stessa vita, della possibilità di gioire della comunione con lui. maggiori informazioni ... Leggi le altre   Omelie 2012 Guarda anche le   Omelie 2011 Antonio Savone   svolge il suo ministero presbiterale come p

Commento al vangelo 30 settembre 2012 (R. Gravel)

Immagine
Sempre accogliere, mai escludere... (Raymond Gravel) in www.lesreflexionsderaymondgravel.org ” del 27 settembre 2012 (traduzione:  www.finesettimana.org )                       leggi il testo   120927gravel.pdf 26a domenica del Tempo Ordinario - Anno B. "Mettendo la dottrina prima del vangelo, abbiamo perso le basi stesse della nostra fede cristiana, che deve esprimersi attraverso il rispetto dell'altro, l'accoglienza incondizionata, la giustizia, l'uguaglianza, l'apertura, la tolleranza, il perdono, la misericordia, l'amore gratuito, la dignità di tutti, la fiducia e la speranza. Il vangelo deve venire prima di tutte le dottrine; se no, non è più il vangelo. È Cristo che dobbiamo seguire e non gli apostoli. Gli apostoli devono condurci a Cristo. E se la dottrina crea degli esclusi, bisogna abolirla, modificarla, adattarla"

Sobrietà (Stefano Bittasi)

Immagine
di Stefano Bittasi SJ Redazione di Aggiornamenti Sociali Da qualche mese il termine “sobrietà” è entrato prepotentemente nel lessico politico, per indicare la cura più adatta per uscire dalle crisi economiche oppure una sorta di contrappasso per quei Paesi che hanno vissuto dissennatamente nel passato. Alcuni la evocano come uno spettro per le nostre società opulente, altri mettono in dubbio l’effettiva efficacia di un rigore fine a se stesso, mentre non manca chi da tempo la identificava come una via di uscita dalle contraddizioni del consumismo capitalista, nel tentativo di declinare il benessere come felicità personale e sociale e non come crescita del PIL (si pensi in tal senso a tutto il filone della “decrescita”, che ha tra i suoi slogan la “sobrietà felice”, come ad esempio Bologna G., Invito alla sobrietà felice. Come vivere meglio consumando meno, EMI, Bologna 2000).

Vangelo di Matteo (Gianfranco Ravasi)

Immagine
Prima parte Seconda parte Terza parte Quarta parte Quinta parte

Vangelo di Marco (Gianfranco Ravasi)

Immagine
prima parte seconda parte terza parte quarta parte quinta parte

Gioisce la Madre Chiesa (Rosanna Virgili)

Immagine
Gioisce la Madre Chiesa   di Rosanna Virgili in  Viandanti del 15 settembre 2012 Proseguiamo nel pubblicare testi degli interventi fatti all'assemblea nazionale del 15 settembre a Roma, autoconvocata da più di cento associazioni e riviste del nostro paese. Tutti i materiali sono consultabili nel sito dei Viandanti . Quando il papa dice: "Gioisci, madre chiesa", pronuncia qualcosa che è profezia. Ancora il Concilio non è iniziato, però già si anticipa quello che sarà il frutto del Concilio. La Chiesa riscopre il suo essere madre, gioisce perché la parola di Dio parla nel mondo. Maria simbolo di tutti i laici. Il concilio ci ha dato la possibilità di comunicare. Una chiesa anzitutto discepola. Ruolo delle donne.

Ronchi - 30 settembre 2012 XXVI Tempo Ordinario

Immagine
I cristiani, amici dell'uomo e della vita In quel tempo, Giovanni disse a Gesù: «Maestro, abbiamo visto uno che scacciava demòni nel tuo nome e volevamo impedirglielo, perché non ci seguiva».

Vangelo di Luca (Gianfranco Ravasi)

Immagine
prima parte seconda parte terza parte quarta parte quinta parte

Bruni - 30 settembre 2012 XXVI Tempo Ordinario

Immagine
Giancarlo Bruni,   appartiene all'Ordine dei Servi di Maria e nello stesso tempo è monaco della Comunità ecumenica di Bose. Letture:  Nm 11,25-29; Gc 5,1-6; Mc 9,38-43.45.47-48. «Chi non è contro di noi è per noi» 1. La pagina evangelica inizia con la presentazione di un caso singolare (Mc 9,38-40): un tale che «non era dei nostri…scacciava i demoni nel nome» di Gesù. Giovanni e gli altri glielo hanno vietato, o hanno cercato di impedirglielo, per il semplice motivo che «non è con noi tra i seguaci» di Gesù (Lc 9,49), non fa parte cioè del gruppo che sta con lui e che lo segue. In breve non è un discepolo.

30 settembre 2012 XXVI Tempo Ordinario

Immagine
Testo e audio su cercoiltuovolto

Bianchi - 30 settembre 2012 XXVI Tempo Ordinario

Immagine
XXVI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO  30 settembre 2012 Dal Vangelo secondo Marco (Mc 9,38-43.45.47-48) Commento di Enzo Bianchi

Manicardi - 30 settembre 2012 XXVI tempo O.

Immagine
Fonte: monasterodibose domenica 30 settembre 2012 Anno B Nm 11,25-29; Sal 18; Gc 5,1-6; Mc 9,38-43.45.47-48 La tentazione del credente di impedire e porre ostacolo all’azione dello Spirito se questa si manifesta in modi e forme non corrispondenti ai suoi schemi; una visione chiusa e rigida dell’appartenenza comunitaria di contro a una visione aperta e accogliente; la gelosia come grande minaccia portata alla vita comunitaria: questi alcuni temi che legano tra loro prima lettura e vangelo.

Casati - 30 Settembre 2012 XXVI Tempo Ordinario

Immagine
Nm 11, 25-29 Gc 5, 1-6 Mc 9, 38-43.45.47-48 Forse è difficile sfuggire, leggendo il brano dei Numeri e poi quello di Marco, a un sentimento -un primo sentimento- di tristezza.

Doglio - 30 settembre 2012 XXVI Tempo Ordinario

Immagine

Sentinella quanto resta della notte? (E. Bianchi)

Immagine
L’edizione 2012 di  Molte fedi sotto lo stesso cielo  è stata inaugurata ufficialmente  giovedì 20 settembre 2012   da una  Lectio Magistralis  di  Enzo Bianchi . “ Sentinella quanto resta della notte? Responsabilità per essere uomini " è il titolo della riflessione del fondatore e priore della Comunità di Bose.

Savone - Omelia XXV T.O. 23 settembre 2012

Immagine
domenica 23 settembre 2012 Li aveva portati in un luogo in cui, attingendo alla loro personale esperienza, senza nascondersi dietro l’opinione altrui, avrebbero dovuto esprimere cosa rappresentava per loro quel Maestro dietro il quale un giorno avevano accettato di muovere i loro passi. I discepoli, impersonati da Pietro, si erano riconosciuti in quella sua risposta che identificava in Gesù il Cristo. E tuttavia, proprio quel contesto per nulla confessionale, non aveva tardato a marcare la distanza che separava il loro sentire da quello del Maestro. maggiori informazioni ... Leggi le altre   Omelie 2012 Guarda anche le   Omelie 2011 Antonio Savone   svolge il suo ministero presbiterale come parroco della Parrocchia SS. Trinità in Tramutola (PZ).  Ha pubblicato tre raccolte di omelie: Come albero (Anno A), Lungo la via (Anno B), Imprevedibili i passi di Dio (Anno C). I testi si possono richiedere direttamente all'autore:  info@acasadicornelio.it

In cammino con i Magi (Bruno Forte)

Immagine
LETTERA PASTORALE PER L’ANNO 2012-2013  In cammino con i Magi   L’educazione alla fede e la bellezza di Dio 18/09/2012 S.E. Rev.ma Mons. Bruno Forte Documenti allegati:   EducazioneAllaFede2012.pdf

Ronchi - 23 settembre 2012 XXV Tempo Ordinario

Immagine
I servitori salveranno il mondo In quel tempo, Gesù e i suoi discepoli [...] giunsero a Cafàrnao. Quando fu in casa, chiese loro: «Di che cosa stavate discutendo per la strada?». Ed essi tacevano.

File audio (mp3) dei Corsi Biblici di Carlo Miglietta

Immagine
Educare alla vita buona del Vangelo: la proposta della Bibbia  (7 incontri agosto 2012) EDUCARE ALLA VITA BUONA DEL VANGELO: LA PROPOSTA DELLA BIBBIA   (2 incontri: marzo- aprile 2011) Educare alla vita buona del Vangelo   (1 incontro gennaio 2012) LA RESURREZIONE DI GESU’, FONDAMENTO DEL CRISTIANESIMO  (marzo 2012) INTRODUZIONE AL NUOVO TESTAMENTO: FORMAZIONE, CANONE, INTERPRETAZIONE   (aprile 2012) LETTURA COMMENTATA DI GENESI 1-11:   Lettura con accompagnamento musicale ed esegesi biblica (5 incontri: marzo 2012) I libri dei Re: per una lettura teologica della storia  ottobre - novembre 2011 Maria nella Bibbia  dicembre 2011 I Vangeli dell'infanzia  dicembre 2011 Perché il dolore? La risposta della Bibbia.   novembre 2011 Il matrimonio secondo la Bibbia  gennaio - febbraio 2012 L'Evangelo del Matrimonio  febbraio 2012 La sessualità secondo la Bibbia  febbraio 2012 La chiamata dei cristiani alla povertà  febbraio 2012

Bruni - 23 settembre 2012 XXV Tempo Ordinario

Immagine
Giancarlo Bruni,   appartiene all'Ordine dei Servi di Maria e nello stesso tempo è monaco della Comunità ecumenica di Bose. Letture:  Sap 2,12.17-20; Gc 3,16-4,3; Mc 9,30-37. «Se uno vuole essere il primo, sia l’ultimo di tutti e il servitore di tutti» 1. La creatura umana abituata a sostare nella propria interiorità diviene sempre più capace di dare il nome ai desideri profondi che la abitano, e tra questi la brama non sempre confessata del primeggiare, la corsa ai posti che danno potere, successo e notorietà.

Doglio - 23 settembre 2012 XXV Tempo Ordinario

Immagine

Bianchi - 23 settembre 2012 XXV Tempo Ordinario

Immagine
XXV DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO  23 settembre 2012 Dal Vangelo secondo Marco (Mc 9,30-37) Commento di Enzo Bianchi

Manicardi - 23 settembre 2012 XXV tempo O.

Immagine
Fonte: monasterodibose domenica 23 settembre 2012 Anno B Sap 2,12.17-20; Sal 53; Gc 3,16-4,3; Mc 9,30-37 La sorte del giusto all’interno di un mondo segnato dall’ingiustizia e dal prevalere della spietata legge della forza è di essere soppresso (I lettura) e tale sorte è anche quella di Gesù che intravede l’esito cruento della sua vita predisponendosi a viverlo come occasione di fedeltà al Dio della vita e dell’amore, al Dio capace di far risorgere i morti (vangelo). Gesù, giusto sofferente, continua a credere al Dio che salva anche mentre va incontro al momento più buio della sua esistenza.

23 settembre 2012 XXV Tempo Ordinario

Immagine
Testo e audio su cercoiltuovolto

Il vero dono non vuole la reciprocità (Bianchi)

Immagine
Fonte: La Stampa La Stampa, 16 settembre 2012  Un gesto eversivo, che nasce dalla libertà e accende una relazione non generata dall'utilitarismo Il testo che anticipiamo in questa pagina è uno stralcio della lezione magistrale che Enzo Bianchi, il priore della comunità monastica di Bose, terrà oggi a Carpi (piazza Martiri, ore 18) nella giornata conclusiva del Festival Filosofia di Modena, Carpi e Sassuolo. Titolo del suo intervento «”Dono” senza reciprocità». Il programma completo della domenica al Festival sul sito www.festivalfilosofia.it

Omelie 16 settembre 2012 XXIV T.O. (Doglio)

Immagine
Clicca QUI  per ascoltare le omelie tenute oggi da don Claudio Doglio nella  Chiesa Collegiata di S.Ambrogio in Varazze.

Savone - Omelia XXIV T.O. 16 settembre 2012

Immagine
domenica 16 settembre 2012 Cesarea di Filippo: è l’appuntamento che fissa per noi il Signore Gesù. È lì che ci conduce perché non ci nascondiamo nell’opinione, nel “si dice” e diventiamo capaci di lasciar parlare il cuore. Cesarea rappresenta l’invito a passare dal generico al personale, dal vago al coinvolgente, dall’ovvio alla decisione, dall’abitudine alla scelta. Cesarea rappresenta l’invito a sbilanciarsi. maggiori informazioni ... Leggi le altre   Omelie 2012 Guarda anche le   Omelie 2011 Antonio Savone   svolge il suo ministero presbiterale come parroco della Parrocchia SS. Trinità in Tramutola (PZ).  Ha pubblicato tre raccolte di omelie: Come albero (Anno A), Lungo la via (Anno B), Imprevedibili i passi di Dio (Anno C). I testi si possono richiedere direttamente all'autore:  info@acasadicornelio.it

Ronchi - 16 settembre 2012 XXIV Tempo Ordinario

Immagine
Dio si propone con un disarmato amore In quel tempo, Gesù partì con i suoi discepoli verso i villaggi intorno a Cesarèa di Filippo, e per la strada interrogava i suoi discepoli dicendo: «La gente, chi dice che io sia?».

Bruni - 16 settembre 2012 XXIV Tempo Ordinario

Immagine
Giancarlo Bruni,   appartiene all'Ordine dei Servi di Maria e nello stesso tempo è monaco della Comunità ecumenica di Bose. Letture:  Is 50,5-9°; Gc 2,14-18; Mc 8,27-35. «Ma voi, chi dite che io sia?» 1. Gesù sta dirigendosi verso i villaggi di Cesarea di Filippo, una fase del suo itinerario sta per concludersi e la salita verso Gerusalemme sta per iniziare (Mc 10,32). Salita preceduta da una pausa di riflessione.

Alain Elkann intervista il cardinale Martini

Immagine

Bianchi - 16 settembre 2012 XXIV Tempo Ordinario

Immagine
XXIV DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO  16 settembre 2012 Dal Vangelo secondo Marco (Mc 8,27-35) Commento di Enzo Bianchi

Manicardi - 16 settembre 2012 XXIV tempo O.

Immagine
Fonte: monasterodibose domenica 16 settembre 2012 Anno B Is 50,5-9a; Sal 114; Gc 2,14-18; Mc 8,27-35 Il cammino di obbedienza del servo diviene forza per affrontare con fiducia nel Signore la violenza e il rigetto (Isaia); il cammino di Gesù è itinerario di obbedienza e fiducia in Dio in cui egli si rivela Messia chiamato a conoscere il rigetto, la morte e la resurrezione (vangelo).

Doglio - 16 settembre 2012 XXIV Tempo Ordinario

Immagine

16 settembre 2012 XXIV Tempo Ordinario

Immagine
Testo e audio su cercoiltuovolto

Casati - 16 Settembre 2012 XXIV Tempo Ordinario

Immagine
Is 50,5-9a Gc 2,14-18 Mc 8,27-35 La Parola di Dio, che oggi abbiamo ascoltato, è molto esigente, ci scuote con la sua radicalità, inquieta le nostre coscienze.

Dialogo interreligioso (Enzo Bianchi)

Immagine
Carrara  sabato 8 settembre 2012 - ore 18:30   Enzo Bianchi Dialogo interreligioso Vedi/ascolta su:  radioradicale

Savone - Omelia XXIII T.O. 9 settembre 2012

Immagine
domenica 9 settembre 2012 Pagina che sentiamo particolarmente nostra, quella odierna.  Come ci rilegge quell’appellativo “smarriti di cuore” usato dall’antico profeta! Smarriti di cuore, infatti, erano senz’altro gli israeliti provati dalla schiavitù e dall’esilio. E tuttavia lo smarrimento del cuore e una certa confusione attraversano ogni generazione di credenti, anche la nostra, che patisce la fatica di non vedere protetta e garantita la propria identità. maggiori informazioni ... Leggi le altre   Omelie 2012 Guarda anche le   Omelie 2011

"Carlo Maria Martini Profeta dei nostri tempi"

Immagine
Per offrire un servizio di documentazione e di raccolta del materiale presente in rete e suddiviso per tematiche, leggi lo Speciale di Quelli della Via "Cardinale Carlo Maria Martini Profeta dei nostri tempi"

Omelie 9 settembre 2012 XXIII T.O. (Doglio)

Immagine
Clicca QUI  per ascoltare le omelie tenute oggi da don Claudio Doglio nella  Chiesa Collegiata di S.Ambrogio in Varazze.

Le novità dal nostro canale Youtube

Post più popolari (ultimi 30 giorni)

Massimo Recalcati "Nelle menti deviate dal sospetto"

Enzo Bianchi "Insieme a Papa Francesco"

Lettori fissi

Post più popolari (ultimi 7 giorni)

Emanuele Borsotti "La nostra sete di Dio"