Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2022

Lucia Vantini "Il sogno delle donne per la Chiesa"

Immagine
Evento promosso dalla Diocesi di Mantova per raccogliere contributi sulla femminilità e maschilità nella Chiesa e per la Chiesa. Con la partecipazione del vescovo Marco Busca. Sabato 25 giugno 2022 Intervento della prof.ssa  Lucia Vantini , teologa. Docente di Teologia fondamentale e antropologia all’Issr San Pietro Martire e di Antropologia filosofica e Antropologia teologica allo Studio teologico San Zeno, oltre che docente a contratto di Storia della filosofia contemporanea all’Università di Verona. Lucia Vantini , veronese, classe 1972, è la  presidente del Coordinamento teologhe italiane. Il Coordinamento teologhe italiane ,  che attualmente  conta più di 160 socie e soci ,  è stato fondato nel 2003  per sostenere le  donne impegnate nella ricerca teologica e promuovere gli studi di genere in Teologia .  Cura tre collane di libri (Sui generis con Effatà, Teologhe e teologie con Nerbini, Exousia con San Paolo) e un blog (Il regno delle donne, in collaborazione con la rivista “Il Re

Enzo Bianchi, Fabio Rosini "Commenti Vangelo 3 luglio 2022"

Immagine
Commento al Vangelo della domenica e delle feste  di Enzo Bianchi fondatore di Bose Portare la pace: compito del Cristiano 3 Luglio 2022 2022  XIV Domenica del Tempo ordinario ,  anno C Lc 10,1-12.17-20 ¹ In quel tempo il Signore designò altri settantadue e li inviò a due a due davanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi.  ² Diceva loro: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe!  ³ Andate: ecco, vi mando come agnelli in mezzo a lupi;  ⁴ non portate borsa, né sacca, né sandali e non fermatevi a salutare nessuno lungo la strada.  ⁵ In qualunque casa entriate, prima dite: «Pace a questa casa!».  ⁶ Se vi sarà un figlio della pace, la vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi.  ⁷ Restate in quella casa, mangiando e bevendo di quello che hanno, perché chi lavora ha diritto alla sua ricompensa. Non passate da una casa all'altra.  ⁸ Quando entrerete in una città e

Facoltà teologica di Torino “Cos’è il Cristianesimo?”

Immagine
Si intitola  “Cos’è il Cristianesimo?”   il corso pensato dalla Facoltà teologica di Torino e rivolto in particolare agli under 30, in collaborazione con la Pastorale universitaria regionale.   Da sabato 23 aprile , per sei volte, sempre al sabato mattina,   fino a sabato 28 maggio , ogni volta   dalle 10 alle 12 . I temi sono raggruppati in tre sezioni, che si sviluppano ciascuna in due incontri. Ogni incontro con una modalità interattiva: il docente sarà infatti intervistato da un giovane o da una giovane della stessa età di coloro a cui è rivolto il corso. I  destinatari  sono tutti i giovani interessati ad  approfondire che cosa significhi essere cristiani : dunque, sia chi è in ricerca sia chi già si dice credente. Non serve essere studenti della Facoltà o dell’ISSR.  La prima sezione è dedicata al tema “il cristiano celebra”.  Sabato 23 aprile ,  don Paolo Tomatis  e  Alessandra Biasin  hanno indagato il significato del pregare cristiano:  cosa è pregare?  perché si prega? come p

Alessandro D’Avenia "Maturare"

Immagine
Alessandro D’Avenia Corriere della Sera 27 giugno 2022 Siamo nel pieno dell’esame di maturità, nella forma sempre diversa che il Ministero dell’Ostruzione con inventiva degna di miglior causa sa escogitare ogni anno. Quest’anno è stato battuto ogni record: le modalità dell’esame che chiude 13 anni di percorso nella scuola sono state dichiarate a marzo. È un rito da difendere ancora? In un discorso del 1922 il grande filosofo francese Henri Bergson, al quale era stata affidata la strutturazione dei percorsi scolastici, centrava il punto: «La domanda essenziale, in materia di educazione, è proprio quella che ci si dimentica di porsi la maggior parte delle volte prima di tracciare un programma: qual è il nostro scopo? Che cosa vogliamo ottenere? Che tipo di uomo intendiamo formare?». In fondo il verbo maturare rimanda a un processo e se c’è un esame «di maturità» è proprio per «misurare» questo processo. Infatti la radice della parola indica il «giungere a compimento», «al tempo giu

Lidia Maggi "L’ecumenismo non è un esercizio diplomatico per addetti ai lavori"

Immagine
Intervista a   Lidia Maggi Pastora battista  Arti e Teologie Lidia Maggi , cos’è per lei la pace e in che modo cerca di viverla nel quotidiano? Associo la pace alla ricchezza e alla complessità dello shalom biblico. Molto di più di un concetto, di uno status di assenza di conflitto: è, piuttosto, un orizzonte ampio, che parla di pienezza di vita, di integrità della creazione, di possibilità di futuro per le generazioni che verranno. Ha i tratti di un ventre gravido, è promessa di un altro giorno, è vita nuova da accogliere e custodire per poter vederla crescere, proprio come un figlio, una figlia. Lo shalom è dono divino da accogliere e insieme impegno umano che richiede tutta la creatività di cui siamo capaci. Lo possiamo tradurre nelle tre direttive che ormai da anni impegnano il movimento ecumenico: pace, giustizia e salvaguardia del creato. Accordare la propria vita a questo orizzonte di pace – che prova a dare forma al sogno di Dio di una vita buona – richiede un grande lavoro su

Enzo Bianchi "Non privarti di un giorno felice"

Immagine
«Non privarti di un giorno felice, non ti sfugga nulla di un legittimo desiderio». Muovendo da questo versetto del libro del Siracide, Enzo Bianchi riflette sull’idea, tanto limitante quanto ancora diffusa, di una religiosità intesa come elenco di obblighi e divieti eretti contro la forza delle passioni umane. È davvero questo la religione? O è piuttosto un luminoso invito a discernere e coltivare la gioia che il desiderio sa accendere? Come si legge anche nel Talmud, alla fine dei giorni il Signore ci chiederà conto dei piaceri non soddisfatti, dei desideri non appagati. La lezione di Enzo Bianchi per Torino Spiritualità "Desideranti" 2021

Marco Ventura "La nuova geografia della chiesa"

Immagine
La nuova geografia della chiesa  di Marco Ventura  “la Lettura” del 19 giugno 2022 Quanto sta cambiando la Chiesa. Cento anni fa il 65% della popolazione cattolica mondiale viveva in Europa. Oggi la quota è scesa sotto il 25%. L’Africa subsahariana si sta avvicinando al 20%. I cattolici latinoamericani sono quasi il 40%. L’ultimo Papa italiano è morto da quasi mezzo secolo. Dal 2015 regna per la prima volta un Papa latinoamericano, primo non europeo dopo il siriano Gregorio III nell’VIII secolo. I 21 uomini che il prossimo 27 agosto saranno creati cardinali fotografano nello spazio il cambiamento. Accade sempre così, ogni volta che il lotto dei promossi di turno diviene pubblico. Sulla base dei nomi annunciati dal Pontefice, solo responsabile della scelta, il pubblico immagina la carta. Come il rosso acceso che indossano, simbolo di forza fino all’effusione del sangue, i cardinali spiccano. Essi coadiuvano il Papa nel governo centrale della Chiesa, compongono insieme il collegio cardi

Introduzione alla meditazione cristiana

Immagine
Un’esperienza nata quasi in sordina il cui intento era quello di rispondere alla richiesta di conoscenza della Meditazione Cristiana nata nell’ambito di un incontro organizzato a dicembre a Venaria Reale, una cittadina alle porte di Torino, durante il quale venne proposto ai partecipanti un ciclo di sei incontri a carattere introduttivo. Date le difficoltà del momento dovute alla crescita dei contagi da Covid-19 si decise di organizzare gli incontri nella modalità online e in accordo con la Comunità di promuovere l’iniziativa a livello nazionale. Si decise anche di mettere in rilievo la dimensione comunitaria della Meditazione Cristiana chiedendo ad alcuni membri della Comunità stessa di collaborare alla gestione dei sei incontri relazionando ciascuno su uno dei temi e a don Paolo Scquizzato di intervenire al primo incontro, quello sulla Meditazione come via del distacco.  La richiesta di partecipazione agli incontri è stata molto alta ed è andata oltre ogni aspettativa, segno che il b

Enzo Bianchi "Perché la castità è un'arte"

Immagine
La Repubblica - 27 giugno 2022 di ENZO BIANCHI per gentile concessione dell’autore. Ancora una volta un documento vaticano fornisce indicazioni sull'esercizio della sessualità tra uomo e donna durante l'itinerario che può condurre al matrimonio e poi nella vita sponsale stessa. Tornano così le direttive del Catechismo della chiesa cattolica, ma anche diverse esortazioni di Papa Francesco indirizzate soprattutto ai giovani. Riappare dunque la parola "castità", che è tra le meno comprese, usata addirittura con un significato distorto, parola che le nuove generazioni associano all'astinenza dalla sessualità, confondendo la castità con il celibato. Va detto subito che voler dare un messaggio sull'argomento attraverso la forma di comunicazione usata dal documento vaticano risulta sbagliato e inefficace. Perché la castità, o disciplina della sessualità, è una cosa seria, una via assolutamente necessaria per l'umanizzazione e la crescita matura di una persona ne

La crisi di Bose «Ritorniamo alle Scritture » intervista a Sabino Chialà

Immagine
La crisi di Bose «Ritorniamo alle Scritture »  intervista a Sabino Chialà a cura di Marco Ventura  “ la Lettura ” del 26 giugno 2022  Dallo scorso febbraio è il priore del Monastero di Bose. Pugliese di Locorotondo, 54 anni, Sabino Chialà è nella comunità dal 1989 e ha pronunciato i voti definitivi nel 1997. Dal 2013 al 2019 ha guidato la fraternità di Ostuni, una delle varie createsi nel tempo a partire dal nucleo originario. Di ritorno a Bose, dal 2019 fino all’elezione del 30 gennaio scorso è stato maestro dei novizi.  Fondato da Enzo Bianchi nella seconda metà degli anni Sessanta, il monastero di Bose è tra i frutti più ricchi del Concilio Vaticano Secondo in Europa. Esperienza monastica innovativa in nome della tradizione, fatta da uomini e donne di varie Chiese cristiane e di vari Paesi, Bose ha ispirato generazioni di cristiani, laici e ordinati, religiose e religiosi, autorità e fedeli, e ha rappresentato uno stimolo per molti non credenti. La preghiera e il lavoro, la vita

Ultimi articoli

Post più popolari (ultimi 30 giorni)

Il cardinale Matteo Zuppi: «Cambiamo il mondo»

Derio Olivero "Chi sono questi, vestiti così strani?”

Alessandro D’Avenia "Fare a pezzi le donne"

Enzo Bianchi "Il papa emerito non è in clausura"

Vito Mancuso "L’arte di vivere da esseri umani"

Le novità dal nostro canale Youtube

Post più popolari (ultimi 7 giorni)

Il cardinale Matteo Zuppi: «Cambiamo il mondo»

Alessandro D’Avenia "L'altezza dei quadri"

Commenti Vangelo 7 agosto 2022 XIX Domenica del Tempo ordinario

Enzo Bianchi "Perché dobbiamo mettere un limite al desiderio"

Enzo Bianchi, Fabio Rosini "Commenti Vangelo 7 agosto 2022"