Roberto Mancini "Il leggere"

stampa la pagina

Cos’è la lettura? Che tipo di atto è quello del leggere? Quale il valore della lettura? Parlare dell’esperienza del leggere un testo, un libro, una scrittura ⎼ realtà innumerevoli che rispecchiano la vita nella sua molteplicità ⎼, significa parlare della vita.

Quali sono i tratti costitutivi dell’esperienza del leggere in quanto tale?

Cosa accade nel rapporto di un lettore con un testo?

Qual è il percorso dalla lettura al mondo, dalla lettura alla vita?

Ogni lettura serve alla vita, è una possibilità di leggere il mondo. La lettura non si esaurisce in se stessa. Pur ospitando in sé una dimensione di gratuità e di godimento, porta in sé una ricerca che è essenziale al vivere. Il libro è sempre un simbolo, allude oltre se stesso, ci restituisce all’esistenza.

La lettura è una ricerca di verità, è una fonte permanente nel cammino della conoscenza di sé e nella ricerca del mondo. Nella lettura attingo sempre la provocazione a esistere, scorgo la durata del senso. Il testo mi dice che ciò che ha senso dura, c’è una durata che il testo sta lì ad attestare.

Roberto Mancini, nell’incontro che qui vi offriamo di poter ascoltare, si interroga su ciò che è l’atto del leggere e propone una “lettura del leggere”. (dal sito del Monastero di Bose)
stampa la pagina

Post più popolari (ultimi 30 giorni)

Erio Castellucci "Rifare i preti"

Massimo Recalcati "Nelle menti deviate dal sospetto"

Le novità dal nostro canale Youtube

Post più popolari (ultimi 7 giorni)

Enzo Bianchi "Insieme a Papa Francesco"

"Qohélet, un filosofo per i nostri giorni?"

Quale Chiesa verrà?