Vito Mancuso "I Quattro Maestri"

stampa la pagina
Socrate, l’educatore. Buddha, il medico. Confucio, il politico. Gesù, il profeta. 
Risalendo alle antiche tradizioni spirituali e filosofiche dell’umanità, Vito Mancuso individua nel pensiero di queste quattro figure gli insegnamenti ancora validi e preziosi per noi, uomini e donne di oggi. La loro parola diventa così una guida decisiva per percorrere con maggiore consapevolezza gli impervi sentieri della nostra esistenza, convivere con il caos che ogni giorno sperimentiamo, e tracciare una strada nuova verso l’autentica pace interiore. Perché interrogando questi quattro grandi con sapienza e curiosità, e avvicinando a noi il loro profondo messaggio, saremo in grado di risvegliare il maestro da cui non possiamo prescindere: la nostra coscienza, il quinto maestro. Per diventare così consapevoli che la forza per definire le nostre vite è dentro di noi, e che possiamo essere noi stessi i creatori della nostra felicità. 

1 Socrate "Educare l'anima" 
Tutta la sua esistenza fu dedicata all’educazione dell’anima alla virtù. Ma così infastidì il potere che lo tolse di mezzo. Perché può essere così pericolosa l’educazione dell’anima? E prima ancora, cosa significa educare alla virtù?  

2 Buddha "Guarire il dolore" 
Il Buddha fu un medico, la sua proposta spirituale si condensa in una diagnosi della nostra sofferenza e delle sue cause, e in una terapia per superarla. Egli non voleva discepoli, voleva persone guarite e felici di esserlo.  

3 Confucio "Praticare la buona politica" 
Il grande saggio cinese fu un maestro di politica, intesa nel senso nobile di arte della convivenza sociale. E lo fu perché credeva fermamente nell’essere umano e nella sua capacità di bene e di giustizia. Del suo ottimismo abbiamo un urgente bisogno.

4 Gesù "Annunciare la speranza di un mondo diverso" 
Gesù è diverso da Cristo, e per riscoprirlo si tratta di comprendere che il Gesuanesimo è un’altra cosa dal Cristianesimo. Gesù è il profeta del regno di Dio, della grande speranza che un’altra storia è possibile.  
stampa la pagina

Ultimi articoli