I libri sapienziali e il Cantico dei cantici

stampa la pagina
LETTURA POPOLARE DELLA BIBBIA

I LIBRI SAPIENZIALI E IL CANTICO DEI CANTICI

Sabato 21 aprile 2018 a Coviolo è iniziato un percorso biblico sui libri sapienziali e il Cantico dei cantici. Ha guidato il percorso Maria Soave Buscemi, biblista e animatrice di gruppi biblici in Brasile.
Soave da molti anni accompagna la formazione di laici e religiosi che si preparano per andare in missione il America Latina. Il lavoro di Soave consiste soprattutto nell’aiutare gruppi e persone ad accostarsi al testo biblico con il metodo della lettura popolare della Bibbia, metodo messo a punto e cresciuto nel continente latinoamericano. Questo metodo consiste nell’aprire e interpretare i testi biblici a partire dalla vita, dall’esperienza concreta delle persone. E’ la comunità che diviene il criterio interpretativo del testo biblico ascoltato.
Questo cammino parte dal presupposto che la Bibbia non è un libro semplicemente del passato, da leggere come un libro di storia, ma le sue pagine hanno qualcosa da dire agli uomini e alle donne di ogni tempo. Si tratta, allora, di permettere allo Spirito Santo, quello Spirito che abbiamo ricevuto nel Battesimo e che continuiamo a ricevere, di aprire le nostre menti alla comprensione della Parola, affinché sia Lei ad illuminare di senso le nostre scelte quotidiane.
Nell’edizione di quest’anno Soave ha aiutato a conoscere i libri sapienziali, per la verità poco conosciuti dalla stessa comunità cristiana, ma ricchi di contenuti e di spunti per il nostro cammino di fede.

ascolta


stampa la pagina

Le novità dal nostro canale Youtube

Post più popolari (ultimi 30 giorni)

Luigi Maria Epicoco "Mosè afghano"

Enzo Bianchi "Trovare l’amore è difficile"

Lettori fissi

Post più popolari (ultimi 7 giorni)

Enzo Bianchi "Trovare l’amore è difficile"

Enzo Bianchi e il tweet culinario che ha scatenato i follower: "A tavola si incontrano gli animi. Ora più che mai c'è bisogno di stare insieme"

Massimo Recalcati "Si cura a scuola la paura di vivere dei nostri figli"