Clicca

Aggiungici su FacebookSegui il profilo InstagramSegui il Canale di YoutubeSeguici su X (Twitter)   Novità su Instagram

Il libro di Rut: Dio rivelato dall'agire delle donne e degli uomini

stampa la pagina

Fare Sinodo significa camminare sulla stessa strada, camminare insieme. Guardiamo a Gesù, che sulla strada dapprima incontra l’uomo ricco, poi ascolta le sue domande e infine lo aiuta a discernere che cosa fare per avere la vita eterna”. Con queste parole papa Francesco, il 10 0ttobre 2021 dava inizio al Sinodo dei Vescovi sulla Sinodalità. In quegli stessi giorni anche la Chiesa italiana inaugurava il proprio cammino sinodale. Di tale itinerario, in questo anno la Chiesa Diocesana di Rimini vive la seconda fase, detta Sapienziale: cercare di discernere ciò che lo Spirito chiede alla sua Chiesa in questo tempo ascoltando la sua Parola insieme alle parole degli altri.
Anche la Settimana Biblica, che ogni anno segna la ripresa della vita pastorale dopo i mesi estivi, vorrebbe offrire a tutti la possibilità di riscoprire come lo Spirito Santo soffia in modo sempre sorprendente, per suggerire percorsi e linguaggi nuovi da intraprendere e da assumere. Ce lo testimonia in maniera forte uno dei libri più belli di tutta la Bibbia, il piccolo Libro di Rut. Contiene molti messaggi etici, sociali, economici e religiosi, ma prima e soprattutto è una storia meravigliosa, una storia familiare, nuziale, è un brano della storia di Israele. La storia di due donne sole, donne straniere, donne migranti, donne in cammino, donne amiche (una etimologia del nome ebraico Rut è “la compagna”). Una storia che si svolge lungo la strada, nei campi, nell’aia di casa, quasi interamente all’aria aperta. Non è storia di palazzo né di tempio. Tutto ruota attorno a quel rapporto speciale, tenace e unico con la vita che è tipico delle donne. In questo libro Dio non fa mai sentire la sua voce, eppure è presente nella storia dei protagonisti che vivono, che amano e che muoiono. Possiamo giungere ad avere piena comunione con lui adempiendo pienamente la nostra vocazione, diventando quell’uomo e quella donna che Dio ha pensato fin dalla creazione.


Giunta quest’anno alla sua XXV edizione, la Settimana Biblica sarà intitolata “Dio rivelato dall’agire delle donne e degli uomini: il Libro di Rut”, e intende in prima battuta proporre la riscoperta di un libro antico, appunto quello di Rut, poco conosciuto da noi cristiani, ma che contiene domande molto attuali circa il senso della vita e della morte, dell’amore e del dolore, dell’accoglienza e del riscatto.

Compito dei relatori, durante le tre conferenze serali, sarà quello di aiutarci ad aprire lo straordinario scrigno di sapienza umana e divina racchiuso nei 4 capitoli di Rut; a cercare Dio e la sua volontà non soltanto nel creato, nei profeti e nel roveto ardente, ma anche nelle parole e nei gesti di Noemi, Rut e Booz; raccogliere dal testo degli spunti pratici per vivere oggi la propria vocazione battesimale.

Programma


➤Lunedì 23 Ottobre 2023 
Donatella Scaiola 
Dove andrai tu verrò anch'io
 

Martedì 24 Ottobre 2023 
Tu mi hai consolata e hai parlato al cuore della tua serva
 

Mercoledì 25 Ottobre 2023 
Noemi se lo pose in seno e fu per lui l'educatrice
 

«Ti è piaciuto questo articolo? Per non perderti i prossimi iscriviti alla newsletter»
stampa la pagina


Gli ultimi 20 articoli