Luciano Manicardi "9. Il lavoro"

stampa la pagina
Monastero di Bose
Genesi 1-11 in chiave antropologica

Che cosa queste antiche pagine hanno da dire alla nostra umanità oggi? Possono servirci nel nostro imparare il mestiere del vivere? Possono orientare il nostro bisogno di riscrivere una grammatica dell’umano?
La Bibbia è uno specchio dell’umano: mentre leggiamo la Scrittura, la Scrittura ci riflette e ci fa riflettere, poiché essa parla della e alla nostra vita. Leggere Genesi 1-11 in chiave antropologica significa comprendere il testo biblico come aiuto per umanizzarsi e realizzare il compito di sviluppare l’immagine di Dio che l’uomo è.

Video 9 di 24

stampa la pagina

Post più popolari (ultimi 30 giorni)

Massimo Recalcati "Tra i banchi meno programmi più umanità"

Enzo Bianchi "La scomparsa della vergogna"

Massimo Recalcati "Per capire un padre devi abbandonarlo (e poi amare il suo puzzo d’aringa)"

Enzo Bianchi "Il valore del fallimento"

Enzo Bianchi "Perché si ama anche chi se ne va"

Lettori fissi

Post più popolari (ultimi 7 giorni)

Massimo Recalcati "Per capire un padre devi abbandonarlo (e poi amare il suo puzzo d’aringa)"

Enzo Bianchi "Il valore del fallimento"

Lucia Vantini "Immaginare la teologia"

La sete e l’acqua. Lo Spirito santo nell’esistenza cristiana