Clicca


W. Kasper Sono forse io il custode di mio fratello?

stampa la pagina
Dove nasce la responsabilità per l’altro? “Sono forse io il custode di mio fratello?” rispondeva Caino a Dio che gli chiedeva dove fosse suo fratello Abele. L’interrogazione di Dio a Caino esige una risposta concreta, chiede ragione di un “dove”, di un luogo, di una situazione, di un nome. Sai in che condizione vivono i tuoi fratelli, le tue sorelle, le donne e gli uomini a te vicini, a te lontani? Qual è il loro volto?

Molto vicino a Papa Francesco, che lo ha definito un esponente della «teologia in ginocchio» per la sua capacità di ascoltare la società e i drammi esistenziali dell’uomo, il Cardinale Walter Kasper è tra più importanti teologi viventi. Già professore di teologia sistematica e Vescovo della diocesi di Rottenburg-Stuttgart (Germania), è presidente emerito del Pontificio Consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani e delle relazioni religiose con l’ebraismo. È membro della Congregazione per la dottrina della fede e del Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso e autore del libro Misericordia citato da Papa Francesco nel suo primo Angelus. Il suo ultimo libro è Papa Francesco, La rivoluzione della tenerezza e dell’amore. Radici teologiche e prospettive pastorali (Queriniana, 2015).

Martedi 4 ottobre 2016– Basilica Santa Maria Maggiore 
Sono forse io il custode di mio fratello? 
Lectio Magistralis del Cardinale Walter Kasper



stampa la pagina



Gli ultimi 20 articoli