clicca per Iscriverti alla newsletter

«Frutti» per una teologia intrinsecamente femminile

stampa la pagina
«Frutti» è il titolo del terzo seminario internazionale pensato per elaborare «una teologia intrinsecamente femminile» che si tiene dal 27 al 29 aprile a Roma nella sede della Pontificia università Urbaniana grazie all’impulso di Lucinda M. Vardey. Rispondendo all’invito più volte ripetuto da Papa Francesco di elaborare «una profonda teologia delle donne», l’iniziativa si è articolata in tre convegni, tenutisi tutti in coincidenza del 29 aprile, festa di santa Caterina.
Dopo «Lacrime» (2016) e «Cuore» (2017), l’incontro di quest’anno prevede interventi di Caterina Ciriello, Anne-Marie Pelletier, Chris Valka, Judette Gallares, Giulia Galeotti, Lucinda M. Vardey, Philomena Njeri Mwaura, Yvonne Dohna, Elena Manganelli, Emily VanBerkum, John Dalla Costa, Catherine Aubin e Mary Madeline Todd.

Rimportiamo ampi stralci di alcune relazioni:

Crescita della vita e crescita del Regno di Dio di Anne-Marie Pelletier

Una questione di forza di Catherine Aubin

Il servizio non è servitù di Giulia Galeotti
stampa la pagina

Le novità dal nostro canale Youtube

Post più popolari (ultimi 30 giorni)

Erio Castellucci "Rifare i preti"

Timothy Radcliffe "Cosa significa essere sacerdoti oggi?"

Luigi Maria Epicoco "Mosè afghano"

Enzo Bianchi "Trovare l’amore è difficile"

Lettori fissi

Post più popolari (ultimi 7 giorni)

Erio Castellucci "Rifare i preti"

Francesco Cosentino "Il Vangelo non è stato chiuso"

Timothy Radcliffe "Cosa significa essere sacerdoti oggi?"

Enzo Bianchi "L’enigma della sofferenza"