Cinema e Spiritualità: Le confessioni di R. Andò

stampa la pagina
 🎥 "Cinema e Spiritualità" 
"Lo scopo dell'arte consiste ... nell'arare e nel rendere soffice l'anima [dell'uomo] in modo che sia atta a rivolgersi al bene" (A.Tarkovskij)

Questo mese viene recensito il film "Le confessioni" di Roberto Andò  (Palermo, 11 gennaio 1959).


Il film che ho scelto questo mese è una favola morale contemporanea in cui ha un ruolo determinante un monaco certosino, Roberto Salus, interpretato da Toni Servillo.
Nei suoi due ultimi film Viva la Libertà (2013) e Le confessioni il regista Roberto Andò sceglie due protagonisti eccentrici, che vivono fuori dal mondo e che sono chiamati a svolgere un compito importante: il fratello gemello di un politico, che è geniale ma che è stato a lungo rinchiuso in manicomio, e un monaco invitato nella clausura dorata di un G8. 


Leggi la recensione completa di Simonetta Salvestroni


Simonetta Salvestroni insegna Storia e Critica del Cinema presso la Facoltà di Lingue dell’Università di Cagliari. Da molti anni si occupa dei linguaggi dell’arte. A partire dal 1979 ha lavorato col semiologo russo Jurij Lotman. Ha curato, tradotto e introdotto i volumi Testo e contesto (Laterza 1980) e La semiosfera (Marsilio 1985) e ha scritto numerosi articoli su Lotman, Bachtin, la semiotica russa sulle riviste «Strumenti critici», «Intersezioni», «Alfabeta». Ha pubblicato nel 2000 il volume Dostoevskij e la Bibbia (Qiqajon), che è uscito anche in russo e nel 2004 in francese. Nel 2005 ha pubblicato il libro Il cinema di Tarkovskij e la tradizione russa (Qiqajon) e nel 2007 la sua traduzione russa, Il cinema di Dreyer e la spiritualità del Nord-Europa” ( Marsilio, Venezia 2011) e “Il cinema di Werner Herzog e la Germania (Archetipo libri, Bologna 2013).
stampa la pagina

Post più popolari (ultimi 30 giorni)

Massimo Recalcati "Tra i banchi meno programmi più umanità"

Enzo Bianchi "La scomparsa della vergogna"

Massimo Recalcati "Per capire un padre devi abbandonarlo (e poi amare il suo puzzo d’aringa)"

Enzo Bianchi "Il valore del fallimento"

Enzo Bianchi "Perché si ama anche chi se ne va"

Lettori fissi

Post più popolari (ultimi 7 giorni)

Massimo Recalcati "Per capire un padre devi abbandonarlo (e poi amare il suo puzzo d’aringa)"

Enzo Bianchi "Il valore del fallimento"

Lucia Vantini "Immaginare la teologia"

La sete e l’acqua. Lo Spirito santo nell’esistenza cristiana