Enzo Bianchi La singolarità della fede cristiana

stampa la pagina




Enzo Bianchi priore di Bose 2016, ritiro di Avvento, 2 CD 2h10',
disponibile anche come file scaricabile.

Ritiro di Avvento predicato da fr. Enzo Bianchi a Bose il 27 novembre 2016. 

La singolarità della fede cristiana

Siamo in un momento di grande mutamento e in un mondo “sempre meno religioso, non più avvolto dal sacro”, è necessario ripensare la fede cristiana in una modalità “non solo comprensibile, ma anche affidabile per l’uomo di oggi”. Chi è il nostro Dio, il Dio dei Cristiani? Come Gesù Cristo e il Vangelo ci hanno raccontato il nostro Dio?.
L’autentico accesso alla fede passa per lo scandalo dell’incarnazione, attraverso Gesù, che ha giudicato le immagini e i volti di Dio che gli uomini si fabbricano con le proprie mani: ormai ciò che di Dio può essere conosciuto e predicato è ciò che è stato vissuto e predicato da Gesù.
La fede cristiana ci conduce a una straordinaria apertura di orizzonte: se noi tenessimo con saldezza lo sguardo fisso su Gesù e comprendessimo che la forma della vita di quest’uomo ci conduce a Dio, capiremmo anche che la nostra ricerca di Dio ormai è diventata ricerca dell’uomo.
stampa la pagina

Lettori fissi

Post più popolari (ultimi 30 giorni)

Enzo Bianchi "Inizia la Quaresima"

Post più popolari (ultimi 7 giorni)

“Verso la Pasqua”: tre verbi e tre amici per attraversare il deserto

Enzo Bianchi "L’enigma del dolore"