Il sentiero della Bellezza: catechesi di don Fabio Rosini sul percorso dei Magi

stampa la pagina

Iniziamo questo cammino con le Catechesi di don Fabio Rosini sul percorso dei Magi, che ci accompagneranno fino alla solennità dell'Epifania del Signore. (Fonte: Vatican News

Prima parte: La ricerca 

Il percorso che intraprendiamo oggi è un percorso sulle orme dell'esperienza dei Magi, a che cosa ci può servire fare un percorso di questo genere? Questa è la storia di qualcuno che parte da lontano e sa arrivare al bersagio, sa conseguire il risultato del suo proprio viaggio, è il percorso di qualcuno che dovrà scoprire la strada piano piano e andare per vie che non conosce e trovare persone e cose che non avrebbe mai incontrato altrimenti e il percorso termina con la scoperta di una nuova strada anche per la propria casa, per il ritorno. Questo viaggio è il paradigma di chi deve arrivare al bersaglio della vita e ci può dare tantissimi elementi per fare esperienza di apprendimento di come si arriva al buon fine di un'avventura, come si arriva dd incontrare il Signore. Ascoltiamo quindi l'inizio del capitolo secondo del Vangelo secondo Matteo. 

   

Seconda parte: Il turbamento 

Arriviamo alla seconda tappa della nostra avventura dopo aver visto i Magi arrivare a Gerusalemme con un bagaglio di bellezza che vogliono usare e che non possono perdere: sono degli scolari della bellezza, stanno alla disciplina di qualcosa di straordinario questo qualcosa li ha portati in un Paese diverso, in luoghi nuovi, in cose sorprendenti. Questo fatto sbatte contro una reazione: dall'altra parte chi troveremo?

   

Terza parte: Le promesse 

Iniziamo il nostro terzo appuntamento in questo viaggio nella bellezza, il viaggio dei Magi, questi signori che vedono una cosa bella e anziché sottovalutarla la valorizzano e la seguono, si mettono a seguire quello che la bellezza gli dice, iniziano a lasciare la propria casa, fanno un viaggio e arrivano a Gerusalemme seguendo una consapevolezza sempre maggiore e capiscono che non devono trovare qualcosa, ma qualcuno. Il secondo momento è stato quello del turbamento che questa loro irruzione provoca nella che città di Gerusalemme, in particolare in Erode che ora è costretto a rispondere alle domande dei Magi...

   

Quarta parte: I due re 

Siamo al quarto appuntamento del nostro viaggio e siamo dopo la ricezione delle promesse, dopo il momento in cui sono stati consultati gli scribi. Succede che Erode a questo punto prenderà una strana iniziativa...

   

Quinta parte: La perseveranza 

Nel nostro ultimo appuntamento abbiamo visto la logica di Erode, che ha ricevuto una notizia che prima l'ha sconvolto, poi l'ha informato a proposito delle profezie che ci sono effettivamente a riguardo di qualcuno che deve nascere e ha reagito a suo modo, cioè mettendo in piedi una strategia: dà delle informazioni ai Magi e prepara un contro-attacco rispetto a questa sorpresa che la Provvidenza gli sta facendo e che lui proprio non accetta, non lascerà che accada, tenterà con tutto se stesso di impedire che arrivi questo re che viene cercato sin da così lontano. E allora cosa succede? In questa puntata vedremo quello che fanno i Magi nel momento in cui sentono queste profezie.

   

Sesta parte: Il Bambino Gesù 

Siamo arrivati all'appuntamento con il bambino, in questa puntata noi finalmente arriveremo al bimbo Gesù: i Magi hanno viaggiato, sono passati per Gerusalemme, hanno ricevuto le profezie guidati dalla stella, hanno perseverato fino a provare la gioia di vedere il collimare dei dui dati: la natura e la rivelazione insieme, indicano questa casa, indicano questo luogo.

   

Settima parte: Gli scrigni 

In questa puntata partiamo dal momento in cui i Magi sono arrivati a stringere, a baciare, ad essere intimi e vicini a questo bambino, al termine delle profezie, al luogo dove la stella splende gioiosa e indica "sei arrivato, sei arrivato dal bambino, entra nella sua casa, contempla il fatto che c'è qualcuno intorno a lui, c'è qualcuno che lo custodisce per te, piegati, fatti piccolo e bacialo". Come abbiamo detto, la nostra Fede passa per una fisicità, non può essere solamente una cosa da capire. Ora i Magi devono proseguire da soli, fare qualcosa da soli, finora erano stati guidati dalla stella. Ora fanno una cosa: aprono i loro scrigni ed offrono oro, incenso e mirra.

   

Ottava parte: Il sogno 

Arriviamo all'ultima puntata di questa nostra avventura e in realtà sembrerebbe che il nostro percorso è stato fatto, cosa ci può essere di nuovo? Noi siamo partiti da lontano assieme a questi Magi e abbiamo seguito la natura, la ragione, l'evidenza, ciò che è disponibile a tutti, siamo arrivati a Gerusalemme , siamo arrivati al popolo di Dio, abbiamo scoperto il suo tesoro, le profezie che ci hanno guidato e abbiamo dovuto constatare che, mentre andavamo per questa strada, c'era un altro, c'era un re oscuro, nero che era contrario a tutto questo, abbiamo scoperto che c'è opposizione a questo viaggio, ma all'incrocio tra i dati della natura e i dati della profezia delle Scritture, ci hanno permesso di arrivare in un luogo ben preciso in cui dovevamo entrare, pieni di gioia, felici di essere stati perseveranti e non essere tornati indietro siamo arrivati fino a quella casa e lì abbiamo trovato un bimbo con una donna, qualcuno che custodisce una vita nuova e la vita, che è una vita sorprendente, è di qualcuno davanti al quale farsi piccoli e questo qualcuno meritava che noi avessimo una relazione tanto bella che inizia con il bacio e passa per i doni che gli regalano: attraverso questi regali, loro donano a lui tutto ciò che sono.

stampa la pagina