Diagnosi e terapia del clericalismo

stampa la pagina
Decapoli – Laboratorio di evangelizzazione, Seveso
sabato 23 marzo 2019
“SE UN MEMBRO SOFFRE, TUTTE LE MEMBRA SOFFRONO
INSIEME” O ALMENO DOVREBBERO
Diagnosi e terapia del clericalismo

E’ impossibile immaginare una conversione dell’agire ecclesiale senza la partecipazione attiva di tutte le componenti del Popolo di Dio.
Di più: ogni volta che abbiamo cercato di soppiantare, mettere a tacere, ignorare, ridurre a piccole élites il Popolo di Dio abbiamo costruito comunità, programmi, scelte teologiche, spiritualità e strutture senza radici, senza memoria, senza volto, senza corpo, in definitiva senza vita. Ciò si manifesta con chiarezza in un modo anomalo di intendere l’autorità nella Chiesa – molto comune in numerose comunità nelle quali si sono verificati comportamenti di abuso sessuale, di potere e di coscienza – quale è il clericalismo, quell’atteggiamento che «non solo annulla la personalità dei cristiani, ma tende anche a sminuire e a sottovalutare la grazia battesimale che lo Spirito Santo ha posto nel cuore della nostra gente».
Il clericalismo, favorito sia dagli stessi sacerdoti sia dai laici, genera una scissione nel corpo ecclesiale che fomenta e aiuta a perpetuare molti dei mali che oggi denunciamo. Dire no all’abuso significa dire con forza no a qualsiasi forma di clericalismo.
Dalla Lettera del santo padre Francesco al popolo di Dio (20 agosto 2018).

PROGRAMMA

Mattina - DIAGNOSI

ore 9.15 introduzione e inizio lavori
breve lectio divina
OTTAVIO PIROVANO
“SE UN MEMBRO SOFFRE, TUTTE LE MEMBRA SOFFRONO INSIEME” (1 Cor 12)


relazione
ELISABETTA ORIOLI, psicoterapeuta
AUTORITÀ E ABUSO
Prospettiva antropologica


relazione
MARCO PRASTARO, vescovo di Asti
CLERICALISMO: UNA MALATTIA MORTALE
Prospettiva pastorale


Pomeriggio - TERAPIA

relazione
ANDREA GRILLO, teologo
CLERICALISMO: UNA MALATTIA MORTALE
Prospettiva teologica


tavola rotonda
modera ANTONELLA MARINONI
TENTATIVI, ESPERIENZE, LABORATORI “TERAPEUTICI”
stampa la pagina

Le novità dal nostro canale Youtube

Lettori fissi

Post più popolari (ultimi 30 giorni)

Enzo Bianchi "L’enigma del dolore"

Post più popolari (ultimi 7 giorni)

Enzo Bianchi "L’enigma del dolore"

Gianfranco Ravasi "Perché diciamo «Ego te absolvo»"