Comunità della casa: "Facciamo l'uomo"

stampa la pagina
Incontri culturali per giovani e adulti che hanno il gusto della parola

C’è chi vive la vita quotidiana con la porta chiusa: determinato dai propri obiettivi da raggiungere, concentrato sui propri interessi, catturato da quella fetta di mondo che lo riguarda, che lambisce i confini della sua pelle, mentre è impegnato a difendere questo spazio a denti stretti contro l’irruzione dell’estraneo.


E c’è chi vive la vita quotidiana con la porta sempre aperta, disponibile al dialogo con l’inedito e l’imprevisto, disposto a lasciarsi interrogare dal continuo irrompere dell’Altro da sé nella propria esistenza, continuamente ricondotto a quest’opera di ridefinizione di spazi e di confini che allarga il cuore e spinge a collocare il presente in un orizzonte di senso che lo supera.

Chi vive con la porta aperta è sicuramente più esposto alle correnti, alle intemperie, ai dubbi, alle sofferenze, ma quella che respira non è aria consumata.

Per l’uomo di oggi, che rischia di ammalarsi perché troppo concentrato su se stesso, riscoprire il gusto della parola, dell’ascolto, del confronto, della narrazione di testimoni che tracciano scenari nuovi di un futuro possibile con il sapore dell’inedito, può essere una cura, uno spunto utile per accompagnare ognuno alla soglia della vita.

Chi per sensibilità, scelta di vita o professione si trova quotidianamente a contatto con la storia e con la vita delle persone, ad un certo punto si scontra con l’urgenza di dare una risposta alla fragilità che lo pervade, la necessità di darsi degli strumenti per non essere sopraffatto.

In questa situazione diviene vitale il confronto delle esperienze, l’approfondimento comune di una ricerca di senso, che permetta di radicare più in profondità risposte possibili, attingere a risorse più profonde per permettere alla vita di manifestarsi pienamente.

➤21 ottobre 2017 - Lecce
Curarsi dell'autonomia
Paolo Ragusa (video)

➤20 gennaio 2018 - Lecce
Cura della libertà e riconoscimento dell'altro
Carlo Alberto Augieri (video)

➤23 febbraio 2018 - Lecce
Curarsi del desiderio
Giovanni Salonia (video)

➤10 marzo 2018 - Fano
Curarsi dell'autonomia
Paolo Ragusa (video)

➤7 aprile2018 - Fano
Curarsi del desiderio
Marco Guzzi (video)

➤20 aprile2018 - Santeramo
Curarsi del dialogo
Antonietta Potente (video)

➤5 maggio 2018 - Fano
Curarsi della libertà
Giovanni Paolo Ramonda (video)
stampa la pagina

Post più popolari (ultimi 30 giorni)

Erio Castellucci "Rifare i preti"

Timothy Radcliffe "Cosa significa essere sacerdoti oggi?"

Enzo Bianchi "Trovare l’amore è difficile"

Le novità dal nostro canale Youtube

Post più popolari (ultimi 7 giorni)

Erio Castellucci "Rifare i preti"

Timothy Radcliffe "Cosa significa essere sacerdoti oggi?"