Caserta XXII Settimana biblica nazionale 2018

stampa la pagina
Lettere Cattoliche
XXII Settimana Biblica Nazionale

Istituto Superiore Scienze Religiose
"S. Pietro" - Caserta



La prima edizione della Settimana Biblica, organizzata dal CAB (Centro Apostolato Biblico), si tenne nel 1997 su “Il Vangelo di Marco”, relatore il Sac. Don Valentino Picazio, all’Eremo di S. Vitaliano in Casola di Caserta.Con il passare degli anni, per un afflusso sempre più numeroso di partecipanti e di relatori, biblisti ed esegeti, di fama nazionale ed internazionale, la Settimana ha assunto la connotazione di “Settimana Biblica Nazionale”.

La XXII Settimana Biblica Nazionale, sostenuta dall’ISSR (Istituto Superiore di Scienze Religiose) “San Pietro” della Diocesi di Caserta e con il patrocinio dell’Associazione Biblica Italiana (ABI), si è tenuta a Caserta dal 2 al 6 luglio 2018 sul tema "Lettere Cattoliche- I e II lettera di Pietro e Giacomo", relatori i biblisti Prof. Sac. Santi Grasso e Prof. Sac. Giuseppe De Virgilio.

Si tratta di un'esperienza unica nel suo genere poiché offre l'opportunità agli oltre 200 convegnisti di trascorrere una settimana residenziale tra arte, fede e cultura biblica.

La Settimana Biblica è un’esperienza culturale e spirituale che richiama a Caserta ormai da diversi anni cultori e appassionati della Bibbia che si confrontano con le varie esperienze territoriali nell'ambito del progetto "Bibbia e cultura europea" per affermare le parole del Cardinale Carlo Maria Martini "il futuro dell'Europa si basa sulla lettura della Bibbia quale Codice delle radici cristiane dell'Occidente".

SETTIMANA 2018 - LETTERE CATTOLICHE

stampa la pagina

Le novità dal nostro canale Youtube

Post più popolari (ultimi 30 giorni)

Luigi Maria Epicoco "Mosè afghano"

Enzo Bianchi "Trovare l’amore è difficile"

Lettori fissi

Post più popolari (ultimi 7 giorni)

Enzo Bianchi "Trovare l’amore è difficile"

Enzo Bianchi e il tweet culinario che ha scatenato i follower: "A tavola si incontrano gli animi. Ora più che mai c'è bisogno di stare insieme"

Massimo Recalcati "Si cura a scuola la paura di vivere dei nostri figli"