Raffaele Ogliari Il Patriarcato di Costantinopoli e la Chiesa greca

stampa la pagina
In Abbazia, nella Sala Conferenze della Biblioteca Statale, 4° incontro del ciclo 2017 dei 5 Sabati in Abbazia in data 6 maggio 2017.

Il prof. Paolo Siniscalco, grande studioso e profondo conoscitore delle chiese cristiane orientali, ha presentato il relatore e introdotto il tema dell’incontro.


Raffele Ogliari – monaco della comunità di Bose e docente di esegesi patristica e di teologia ecumenica presso l’Istituto di Teologia Ecumenica della Facoltà Teologica Pugliese e presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose della diocesi di Brindisi – ha tracciato in maniera mirabile, chiara e completa, persino avvincente, il quadro storico, religioso e politico della origine del Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli, con i Concilii di Costantinopoli (381) e di Calcedonia (451), i motivi storico-politici ed ecclesiali del contrasto che ha finito per contrappore la Nuova Roma all’Antica, i rapporti con il potere imperiale durante il dominio ottomano, per finire ai nostri giorni, in cui figure straordinarie come i Patriarchi Athenagoras e Bartolomeo hanno svolto un ruolo fondamentale per la evoluzione del dialogo ecumenico tra le chiese cristiane d’Oriente e d’Occidente, tra la chiesa cattolica e la chiesa ortodossa, e per l’unità dei cristiani.



stampa la pagina

Lettori fissi

Post più popolari (ultimi 30 giorni)

Il disagio dei preti. Pastori nuovi, nuovi pastori

Post più popolari (ultimi 7 giorni)

Iscritti Blog: 4.900 - Facebook: 49.200 - Twitter: 11.150 - Youtube: 22.000