Giancarlo Bregantini Esercizi spirituali a Rovereto

stampa la pagina
Tempo di quaresima e tempo di esercizi spirituali per il decanato di Rovereto. Si sono svolti in tre giornate (27, 28 e 29 marzo 2017) nella chiesa della sacra Famiglia e il tema è stato “Il fratello venduto riconcilia la famiglia cercando il Padre” ovvero “La storia di Giuseppe”. «Siamo al settimo anno di questa tradizione, che vede sempre la partecipazione di circa 450-500 persone da tutto il decanato.
Quest'anno - scrive il decano don Sergio Nicolli - la frequenza è stata ancora maggiore perché abbiamo avuto la fortuna di avere con noi per tutte tre le serate monsignor Giancarlo Bregantini, vescovo di Campobasso-Boiano. E' un vescovo che è divenuto un pò il simbolo della lotta contro la ’ndrangheta quando è stato per diversi anni (1994-2007) vescovo di Locri-Gerace. È stato per diversi anni anche presidente della Commissione della Cei per i Problemi sociali e lavoro, Giustizia e pace e Salvaguardia del Creato. Ora, oltre ad esercitare il ministero episcopale nella Chiesa di Campobasso-Boiano, è noto come conferenziere e sostenitore dei problemi sociali della giustizia e della difesa dei poveri e della legalità»


Prima serata: Il fratello scartato finisce in carcere


Seconda serata: L'enigma della coppa nel sacco


Terza serata: Il gratuito abbraccio al collo del padre
stampa la pagina

Post più popolari (ultimi 30 giorni)

Massimo Recalcati "Tra i banchi meno programmi più umanità"

Enzo Bianchi "La scomparsa della vergogna"

Massimo Recalcati "Per capire un padre devi abbandonarlo (e poi amare il suo puzzo d’aringa)"

Enzo Bianchi "Il valore del fallimento"

Enzo Bianchi "Perché si ama anche chi se ne va"

Lettori fissi

Post più popolari (ultimi 7 giorni)

Massimo Recalcati "Per capire un padre devi abbandonarlo (e poi amare il suo puzzo d’aringa)"

Enzo Bianchi "Il valore del fallimento"

Lucia Vantini "Immaginare la teologia"

La sete e l’acqua. Lo Spirito santo nell’esistenza cristiana