Savone - Omelia XXXIV T.O. 25 novembre 2012

stampa la pagina
SOLENNITÀ DI N.S. GESÙ CRISTO, RE E SIGNORE DELL’UNIVERSO - domenica 25 novembre 2012

Un modo altro di stare al mondo… “Dunque tu sei re?”. Aveva tutte le ragioni, Pilato, per porre una simile domanda a quell’imputato che tutto sembrava tranne che un re. La mattina era cominciata proprio male. Gli avevano portato un vero e proprio poveraccio sulla cui testa pesava l’accusa di essere un contro Cesare. Pilato non riusciva a tenere insieme il capo di accusa – “re dei giudei” – e la scena che aveva sotto gli occhi – “re del silenzio”. Come può essere re uno che non ribatte ad alcuna delle accuse che gli sono rivolte e non teme per la sua stessa sopravvivenza? Da che mondo è mondo, nessuno esercita il suo potere così, con mitezza, con pazienza, quasi con una sorta di indifferenza. Può davvero capeggiare una rivolta e mettersi contro Cesare uno che neppure è in grado di difendere se stesso e le sue pretese? D’altronde proprio il modo di intendere ed esercitare l’autorità da parte di Gesù, se da una parte segnerà il suo fallimento (fino alla fine, infatti, non farà mai ricorso alla forza delle armi), dall’altra marcherà la sua distanza da tutti coloro – discepoli compresi – che avevano sperato una restaurazione politica.
maggiori informazioni ...

Leggi le altre  Omelie 2012
Guarda anche le  Omelie 2011

Antonio Savone  svolge il suo ministero presbiterale come parroco della Parrocchia SS. Trinità in Tramutola (PZ). 
Ha pubblicato tre raccolte di omelie: Come albero (Anno A), Lungo la via (Anno B), Imprevedibili i passi di Dio (Anno C). I testi si possono richiedere direttamente all'autore: info@acasadicornelio.it
stampa la pagina

Lettori fissi

Post più popolari (ultimi 30 giorni)

Il disagio dei preti. Pastori nuovi, nuovi pastori

Post più popolari (ultimi 7 giorni)

Iscritti Blog: 4.900 - Facebook: 49.200 - Twitter: 11.150 - Youtube: 22.000