Clicca

Aggiungici su FacebookSegui il profilo InstagramSegui il Canale di YoutubeSeguici su X (Twitter)   Novità su Instagram

Festival Francescano 2023: Sogno, Regole, Vita

stampa la pagina

Sogno, Regole, Vita questo il tema centrale intorno a cui ruota la XV edizione del Festival Francescano, in programma dal 21 al 24 settembre 2023 in Piazza Maggiore a Bologna. Una tematica fortemente identitaria per un evento che si prefigge di far conoscere e di diffondere nella società, attualizzandoli, i valori francescani di fraternità, giustizia, pace, rispetto del creato, del dialogo interculturale e interreligioso, essenzialità. Nel 2023 l'obiettivo si rafforza grazie a una straordinaria ricorrenza: l’ottavo centenario dell’approvazione della Regola di san Francesco d’Assisi, la Bolla Solet Annuere di Papa Onorio III, del 1223.


Il passaggio dal sogno alla regola, dall’intuizione all’istituzione, ha caratterizzato l’inizio del francescanesimo e continua ad accompagnarlo anche oggi.

Attorno alle parole Sogno, Regole, Vita si incroceranno le riflessioni e gli interventi dei molti ospiti della manifestazione, che parteciperanno al convegno inaugurale del 21 settembre e saranno presenti ai vari appuntamenti in programma nella tre giorni bolognese. Si parlerà dei giovani e dell'età dell'adolescenza, delle città contemporanee intese come spazio urbanistico pensato per favorire la convivenza civile, del mondo del lavoro, di gioco e sport con le testimonianze di sportivi e allenatori. 

Tra le personalità presenti al Festival, il Presidente della CEI, Matteo Maria Zuppi che il 22 settembre si è confrontato con la giornalista Cecilia Sala su argomenti di stretta attualità: dalle guerre alle migrazioni, ai cambiamenti climatici. Domenica 24 settembre lo psicologo e divulgatore Paolo Crepet ha parlato delle paure che nutrono la nostra resistenza ai cambiamenti nell'incontro intitolato Prendetevi la Luna. Sempre il 24 settembre Marcello Neri, docente all’Istituto Superiore di Scienze dell’Educazione e della Formazione «Giuseppe Toniolo» di Modena, ha ragionato sulla Chiesa in quanto istituzione, non esente ma coinvolta nelle dispute che danno forma all’insieme della socialità comune. Altro appuntamento importante legato alla vita ecclesiale è quello con il vescovo Erio Castellucci, che, in qualità di presidente del Comitato nazionale del Cammino sinodale, ha relazionato su quale stile si deve adottare per essere una Chiesa "in missione"

Tutte le informazioni su Sito del Festival Francescano


«Ti è piaciuto questo articolo? Per non perderti i prossimi iscriviti alla newsletter»
stampa la pagina


Gli ultimi 20 articoli