Clicca


“Chiese inclusive per donne nuove e uomini nuovi”

stampa la pagina

“Chiese inclusive per donne nuove e uomini nuovi – Edificati insieme per diventare abitazione di Dio (Efesini 2,22)”. È il titolo scelto dal Segretariato attività ecumeniche (Sae) per la sua 59ª sessione di formazione ecumenica. “Insieme al Comitato esperti, abbiamo cercato di sviluppare il tema seguendo tre filoni: da un lato, la questione biblico-teologica, così come è stata sviluppata e approfondita negli ultimi 50/60 anni in particolare dalle teologhe donne, soprattutto protestanti e cattoliche; dall’altra, la complessa questione della ministerialità; infine le problematiche legate al genere, e quindi le discriminazioni, il modello di maschilità, l’idea di famiglia e famiglie e così via”, spiega il Sae.
La sessione si è svolta ad Assisi dal 23 al 29 luglio 2023 e “ha affrontato argomenti importantissimi per le nostre Chiese, per le nostre comunità grandi e piccole, ma anche per noi, considerati individualmente, perché ha toccato temi che ci coinvolgono profondamente anche come uomini e donne che abitano la Terra con tutte le sue contraddizioni, le sue culture, le sue narrazioni”.

Programma

Lunedì 24 

Introduzione alla sessione 

Erica Sfredda presidente SAE; Simone Morandini Comitato Esecutivo SAE. 


Ascoltare un tempo di cambiamento 

Debora Spini Syracuse University of Florence; Lucia Vantini teologa cattolica, presidente CTI. 


Umano plurale, tra la Scrittura e l’oggi 

Ilenya Goss pastora valdese, Mantova; Roberto Massaro teologo cattolico, ATISM, Bari.


Martedì 25 

Per un linguaggio non sessista: Come parliamo di Dio? 

Marinella Perroni, teologa cattolica, CTI, Roma; Vladimir Zelinsky teologo ortodosso, Brescia; Lidia Maggi pastora battista, Dumenza VA.


Mercoledì 26 

Uno snodo critico: Chiese, ministeri, donne 

Serena Noceti teologa cattolica, ATI,Firenze;  Davide Romano Facoltà Avventista di Teologia, FI;  Athenagoras Fasiolo vescovo di Terme, Arcidiocesi ortod. d’Italia del Patriarcato Ecum. Costantinopoli.


Giovedì 27  

Per un’etica liberante 

Gabriele Bertin pastore valdese, Brindisi. 


Maria Vingiani: esplorare le vie dell’incontro 

Paolo Ribet pastore valdese, Aosta;  Donatella Saroglia Comitato Esecutivo SAE;  Piero Stefani teologo cattolico, Ferrara.


Venerdì 28

Per la giustizia di genere 

Maymouna Abdel Qader portavoce dialogo interreligioso, comunità islamica di Perugia;  Paola Cavallari Oss.Interrelig.Violenza Donne;  Sarah Kaminski Università degli Studi Torino.  Conduce Brunetto Salvarani teologo cattolico, Carpi.


Sabato 29 

Per un futuro diverso 

Luigi Renna arcivescovo di Catania;  Letizia Tomassone pastora valdese, NA.


Conclusioni 

Erica Sfredda, Simone Morandini 


«Ti è piaciuto questo articolo? Per non perderti i prossimi iscriviti alla newsletter»
stampa la pagina



Gli ultimi 20 articoli