Fermo, ciclo di incontri “In rete con la teologia” del Centro culturale San Rocco

stampa la pagina

 

“Tutte le persone non giovanissime hanno vissuto gli anni della loro giovinezza in un rapporto costante, a volte anche contrastato, con le istituzioni ecclesiali: parrocchie, catechismi, oratori, associazioni e movimenti hanno accompagnato non solo la vita religiosa e spirituale ma anche quella sociale e culturale di molti di noi. Oggi, invece, sembra che tutto questo non esista più. C’è una sorta di silenzio assordante sulla presenza/assenza della Chiesa nel tessuto sociale e culturale del nostro Paese”. Parte da questa riflessione l’iniziativa promossa per il 2022 dal Centro culturale San Rocco, che è un luogo di animazione culturale della diocesi di Fermo.

“Che fine ha fatto la Chiesa?” è il titolo di una serie di incontri che il Centro culturale San Rocco di Fermo ha organizzato all’interno del format “In piazza con la teologia”, proprio “per cercare di capire cosa è cambiato negli ultimi anni nella vita della Chiesa”.

Il primo appuntamento ha come protagonista il teologo Marcello Neri, teologo e docente di Etica e deontologia professionale all’Istituto superiore di Scienze dell’educazione e della formazione di Modena. Autore, tra l’altro, del libretto edito dalle Dehoniane di Bologna dal titolo “Fuori di sé. La Chiesa nello spazio pubblico” dove l’autore cerca di analizzare questo momento storico difficile alla luce di alcune categorie culturali e teologiche molto interessanti ai nostri fini: la difficoltà che ha oggi la Chiesa ad esprimere un linguaggio profetico e vivere nel tempo messianico, un irrigidimento nella tradizione vissuta in modo non corretto, un rapporto da ridiscutere con le logiche giuridiche del diritto canonico, una teologia sempre più autoreferenziale, fino ad ripensare il modo con cui la religione si presenta e rappresenta nel mondo occidentale. L’incontro si è tenuto venerdì 28 gennaio.

A mons. Erio Castellucci, vescovo di Modena-Nonantola, vice presidente della Conferenza episcopale italiana, mercoledì 2 febbraio, è stato chiesto di parlare dello stato attuale della Chiesa italiana e alcune prospettive di sviluppo e cambiamento.

Terzo incontro con il teologo Paolo Carrara, docente di Teologia pastorale presso la Scuola di Teologia del Seminario di Bergamo, presso l’Istituto superiore di scienze religiose di Bergamo e nel ciclo di Specializzazione della Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale di Milano, venerdì 18 febbraio, con cui sono state discusse alcune possibilità pastorali per la Chiesa del XXI secolo.

Infine, il quarto e ultimo incontro, la presentazione del libro “Rifare i preti” (Edizioni Dehoniane, Bologna, 2021) di Enrico Brancozzi, venerdì 25 febbraio, occasione per discutere con l’autore, docente di Ecclesiologia all’Istituto teologico marchigiano, sul ruolo che dovrebbero avere i preti nel futuro della Chiesa.
stampa la pagina

Ultimi articoli