Clicca per vedere tutte le pagine

“Vita: l’arte del servizio”

stampa la pagina

Quando celebriamo dunque non si tratta di avere dei bei pensieri, o di nutrire dei sentimenti interiori profondi, da esprimere poi nella celebrazione, ma esattamente il contrario: dobbiamo lasciarci prendere, coinvolgere da un’azione fatta di parole e di gesti che hanno lo scopo di trasformare la nostra interiorità e l’intera nostra esistenza. (tratto da MENS CONCORDET VOCI, Traccia formativa 2020-2021).

La Settimana di cultura e spiritualità, come ogni anno, prende le mosse dal desiderio di verificare, nel dialogo con alcuni testimoni, la pertinenza del cammino formativo con quanto accade nel mondo, in ascolto attento della storia e dell’oggi. La liturgia, al centro della riflessione di quest’anno della comunità, contiene in se stessa un ineludibile riferimento alla vita concreta, intrinseco ai suoi gesti e alle sue parole. Pertanto, se la Chiesa nei suoi riti celebra l’incontro e la comunione d’amore con Dio, non può fare a meno di prolungare, al di là dei confini della celebrazione, quell’amore verso l’altro di cui sperimenta, lei per prima, di essere investita.

In questo tempo di pandemia, tutto ciò ha a che fare con la sofferenza, le sfide e l’apparente insensatezza che molti di noi sono costretti a vivere, quando anche le più consolidate certezze sembrano venir meno. Il confronto con Stella Morrateologa, collaboratrice dell’Ufficio Studi nazionale dell’Azione Cattolica Italiana, e Mons. Derio Oliviero, Vescovo di Pinerolo, intende approfondire per l’appunto questa relazione tra liturgia e vita nella parola (sottotitolo della prima serata) e nei gesti (sottotitolo seconda serata).

Al n.215 dell’Enciclica Fratelli tutti, papa Francesco, nel capitolo “Dialogo e l’amicizia sociale”, si serve delle parole di un brano del celebre poeta e compositore brasiliano, Vinicius de Moreas: «La vita è l’arte dell’incontro, anche se tanti scontri ci sono nella vita»; la short week di cultura e spiritualità 2021, riprendendo e parafrasando questi versi, si intitolerà perciò “Vita: l’arte del servizio”, nell’augurio di imparare noi per primi il significato, nella vita, di queste parole.

 
Incontro con mons. Derio Olivero, vescovo di Pinerolo

   
Incontro con Stella Morra, teologa
stampa la pagina

Ultimi articoli

Post più popolari (ultimi 30 giorni)

L’omelia del cardinale Zuppi ai funerali di David Sassoli

Massimo Recalcati "Una convivenza necessaria"

Enzo Bianchi, Fabio Rosini "Commenti Vangelo 16 gennaio 2022"

Enzo Bianchi "L'arte della lettura"

Commenti Vangelo 9 gennaio 2022 Battesimo del Signore

Le novità dal nostro canale Youtube

Post più popolari (ultimi 7 giorni)

L’omelia del cardinale Zuppi ai funerali di David Sassoli

Enzo Bianchi, Fabio Rosini "Commenti Vangelo 16 gennaio 2022"

Commenti Vangelo 16 gennaio 2022 II Domenica Tempo Ordinario

Massimo Recalcati "Se la scuola aperta è culla di democrazia"

Enzo Bianchi "L'arte della lettura"