Dire Dio oggi

stampa la pagina
Il Centro culturale protestante di Torino e il «Polo Teologico» di Torino promuovono un convegno di studi sul modo in cui si dice e si pensa Dio nelle società contemporanee, ospitando oratori di un certo spessore.
Il convegno ha il titolo: «Dire Dio, oggi». Giovedì 28 e Venerdì 29 novembre 2019 a Torino presso la «Casa Valdese» in corso Vittorio Emanuele II 23. Intervengono teologici e pensatori cattolici ed evangelici insieme a filosofi, storici delle religioni e divulgatori e comunicatori esperti in tematiche religiose, tra i quali Massimo Cacciari, Gabriella Caramore, Giovanni Filoramo, Hans Martin Barth, Bruno Karsenti, Paolo Naso, Paolo Gamberini, Fulvio Ferrario, Cristiana Facchini, Paolo Naso, Letizia Tomassone e Roberto Repole.

L’obiettivo del Convegno è prendere in considerazione come la visione della secolarizzazione, pensata negli anni Sessanta, che con l’avanzata della modernità avrebbe portato la società ad abbandonare Dio e la fede, in realtà dimostra una situazione molto diversa. In realtà pur nella modernità avanzata la ricerca di Dio, il senso religioso è molto presente. Si tratta di capire come si esprime questo fenomeno e questa realtà nella nostra società. Come, insomma, dentro il mondo secolarizzato, in una dimensione interculturale, in cui domina il primato della tecnologia e del pensiero scientifico e il liberismo economico, ci chiediamo cosa significhi dire Dio.

stampa la pagina

Lettori fissi

Post più popolari (ultimi 30 giorni)

Enzo Bianchi "L’enigma del dolore"

Enzo Bianchi "Inizia la Quaresima"

Post più popolari (ultimi 7 giorni)

Enzo Bianchi "L’enigma del dolore"

Gianfranco Ravasi "Perché diciamo «Ego te absolvo»"

“Verso la Pasqua”: tre verbi e tre amici per attraversare il deserto