Enzo Bianchi "Passione, morte e resurrezione di Gesù secondo Giovanni"

stampa la pagina




Enzo Bianchi
fondatore di Bose
2019, 1 CD 9h, formato mp3,
disponibile anche come file scaricabile.

Corso biblico tenuto a Bose, 5-10 agosto 2019 

Passione, morte e resurrezione di Gesù secondo Giovanni

Nel quarto vangelo la passione di Gesù viene letta non solo come epifania della violenza dell’uomo sull’uomo, ma anche come redenzione della violenza e perciò rivelazione dell’agápe. Gesù ha fatto di uno strumento ignominioso, la croce, una via di gloria, la via dell’amore: l’amore di chi dà la vita per gli altri, di chi non arriva neanche a difendersi perché non vuole fare il male che altri hanno fatto a lui. L’amore è più forte della morte, e l’amore per noi è resurrezione. La morte e la resurrezione per Gesù sono un unico evento: noi guardiamo al Crocifisso, e simultaneamente possiamo confessarlo come vivente, risorto, Figlio di Dio.

1. Introduzione. La gloria, l’ora e l’innalzamento di Gesù
2. Gesù il “Figlio”. L’arresto di Gesù: Gv 18,1-11
3. Il processo religioso: Gv 18,12-27
4. Il processo civile: Gv 18,28-32. Gesù davanti a Pilato: Gv 18,33-38a
5. Pilato e i Giudei. L’incoronazione: Gv 18,38b-19,7
6. La condanna a morte e la crocifissione: Gv 19,7-22
7. La morte di Gesù: Gv 19,23-37
8. Il giardino del seppellimento: Gv 19,38-42. La resurrezione: Gv 20
stampa la pagina
Clicca per vedere tutte le pagine

Ultimi articoli

Post più popolari (ultimi 30 giorni)

La Chiesa italiana dorme e non comunica più

Commenti Vangelo 5 dicembre 2021 Seconda Domenica di Avvento

Commenti Vangelo 28 novembre 2021 Prima Domenica di Avvento

Enzo Bianchi, Ludwig Monti, Paola Radif "Commenti Vangelo 28 novembre 2021"

Enzo Bianchi "Una scelta da rispettare"

Le novità dal nostro canale Youtube

Post più popolari (ultimi 7 giorni)

Commenti Vangelo 5 dicembre 2021 Seconda Domenica di Avvento

Enzo Bianchi, Ludwig Monti, Paola Radif "Commenti Vangelo 5 dicembre 2021"

Enzo Bianchi "Inascoltati appelli al cambiamento"

Massimo Recalcati "Donare la morte in omaggio alla vita"