Lucia Vantini "Il Padre Nostro"

stampa la pagina
Parrocchia Sacro Cuore - Verona
Catechesi Avvento 2017

Ci sono parole che rischiano di consumarsi a forza di essere ripetute. Altre invece resistono, perché sono abitate da qualcosa che le rigenera sempre, continuamente. Sta a noi proteggerle dall'usura e dall'abitudine.
La preghiera del Padre Nostro, ricevuta da Gesù stesso, è sempre esposta a questo duplice destino. Ripensare a che cosa diciamo, a chi ci rivolgiamo, a che cosa desideriamo, a dove ci troviamo e a che cosa stiamo facendo quando preghiamo così significa prenderci cura della fede e dell'esperienza cristiana stessa.
Recitare il Padre nostro, insieme o in solitudine, è lasciar accadere qualcosa di straordinario nella nostra vita: una speranza, una promessa, una libertà, tanti volti. E così entriamo, così come siamo, nella storia di Dio, il Dio rivelato da Gesù Cristo e sperimentato nello Spirito.
Tre incontri per risentire, ancora una volta, la potenza di quelle parole: né scontate né oscure, esse sono occasione per sperimentare il mistero della nostra salvezza.
Saremo accompagnati dalla teologa Lucia Vantini, docente di antropologia filosofica allo Studio Teologico San Zeno e di Teologia Fondamentale all'Istituto di Scienze Religiose San Pietro martire di Verona.

Giovedì 30 novembre 2017: Padre nostro: sei nei cieli?


Giovedì 14 dicembre 2017: Dacci oggi il nostro pane quotidiano: le speranze della preghiera tra realtà e immaginazione


Giovedì 21 dicembre 2017: Liberaci dal male: la forza del perdono di un Dio che non induce in tentazione
stampa la pagina

Ultimi articoli

Post più popolari (ultimi 30 giorni)

Alessandro D’Avenia "Bocciare"

Vito Mancuso "Vaticano e rapporti prematrimoniali"

Alessandro D’Avenia "Se questa è una prof"

Alessandro D’Avenia "Maturare"

Il Papa sa che la cristianità è finita

Le novità dal nostro canale Youtube

Post più popolari (ultimi 7 giorni)

Alessandro D’Avenia "Maturare"

Vito Mancuso "Il vescovo, il professore e la Chiesa intollerante"

Commenti Vangelo 3 luglio 2022 XIV Domenica del Tempo ordinario

Paolo Cognetti "Noi, i nemici della natura"

Enzo Bianchi "Non privarti di un giorno felice"