Clicca

Aggiungici su FacebookSegui il profilo InstagramSegui il Canale di YoutubeSeguici su X (Twitter)   Novità su Instagram

Brunetto Salvarani Fra islam e laicità: il caso Tunisia

stampa la pagina
Uomini e Profeti 
Puntata del 12 dicembre 2015 - Storie. 
"Fra islam e laicità: il caso Tunisia"
Brunetto Salvarani dialoga
con Ezzedine Anaya, Adnane Mokrani.



La Tunisia, paese pioniere delle primavere arabe con la Rivoluzione dei gelsomini (2010-2011), è l’unico del mondo arabo ad aver avviato un processo di modernizzazione della società e delle istituzioni in grado di evolvere verso il modulo democratico (fra l’altro, al Quartetto per il Dialogo Nazionale Tunisino è stato di recente assegnato il Nobel per la pace). Per questo, si tratta di un osservatorio privilegiato per tornare sul rapporto cruciale fra islam e laicità, pur sapendo che entrambi i termini si mostrano oggi complessi e difficili da decifrare. Può essere, quello tunisino, pur ferito da una serie di attentati terroristici, un modello su cui riflettere, in un momento in cui l’islam è sottoposto a una serie tremenda di prove da superare, e si torna a discutere, in maniera più o meno strumentale, di scontro di civiltà? In questa luce, ci chiediamo: è possibile leggere il Corano con gli strumenti della critica scientifica? E quali sono oggi i canali di comunicazione sul piano culturale fra il mondo arabo e l’Europa? Ne parleremo con Ezzedine Anaya, scrittore e traduttore tunisino, docente alla Sapienza di Roma e all’Orientale di Napoli, e con Adnane Mokrani, teologo musulmano di origini tunisine, che insegna alla Pontificia Università Gregoriana e al Pontificio Istituto di studi arabi e islamistica (Pisai).

stampa la pagina


Gli ultimi 20 articoli